Anche quest’anno sono stati diversi gli smartphone intriganti svelati alla fiera di Barcellona MWC 2018. Ecco la nostra top

I migliori smartphone del MWC 2018

Quest’anno nel corso della fiera catalana MWC 2018 sono stati svelati moltissimi interessanti smartphone. Non mancano come al solito le eccezioni – Sony e Samsung in primis – e i telefoni degni di particolare attenzione. Qui sotto la nostra top che vi consigliamo di leggere.

Sony Xperia XZ2 e XZ2 Compact

I migliori smartphone del MWC 2018

Sony ha svelato la nuova gamma Xperia che immediatamente ha conquistato il grande pubblico. I nuovi dispositivi vantano delle linee più morbide pur nascondendo all’interno caratteristiche da veri top di gamma. Uno dei punti di forza è senz’altro la presenza del nuovo e potentissimo processore Snapdragon 845 di Qualcomm. Ottima anche la fotocamera.

Nokia 8 Sirocco

I migliori smartphone del MWC 2018

Veramente molto bello questo smartphone di casa Nokia che ricorda tantissimo l’iPhone di casa Apple. In quanto eleganza al dispositivo non gli si può dire niente. Questa versione completamente ridisegnata del Nokia 8 dello scorso anno resta comunque un passo avanti e si qualifica come uno dei migliori dispositivi della fiera catalana. Il nuovo display curvo oled dona allo smartphone un design senza eguali, la cover posteriore è in vetro mentre la dual camera è caratterizzata rispettivamente da un sensore di 12 e 13 megapixel.

Cat S61

I migliori smartphone del MWC 2018

Ottimo smartphone rugged questo Cat S60 svelato al MWC 2018 pieno zeppo di funzionalità. La fotocamera termica torna aggiornate alle ultime caratteristiche, ma al pacchetto si aggiungono un superbo misuratore di distanze laser e un rilevatore per quanto riguarda la qualità presente nell’aria. Il tutto è racchiuso in una scocca che distruggerla non è per niente semplice e il terminale è mosso dall’interessatissimo processore Snapdragon 630 di Qualcomm. Consigliato.

Zte Blade V9

I migliori smartphone del MWC 2018

Nonostante ci troviamo davanti ad uno smartphone di fascia media, la qualità costruttiva eccelsa e un design impeccabile e raffinato lo rendono tranquillamente un prodotto di lusso. In più ha tutto ciò che serve per accontentare qualunque genere di utente: schermo con aspect ratio 18:9 leggermente incurvato lungo i lati, dual camera sul retro che promette ottime performance anche in condizioni di scarsa luminosità, CPU Qualcomm Snapdragon 450 e Oreo.

Asus Zenfone 5

I migliori smartphone del MWC 2018

ZenFone 5 di Asus era uno dei terminali più attesi al MWC 2018. Ottimo smartphone che vanta uno schermo 19:9 con tacca superiore, molto simile a quello che abbiamo già avuto modo di vedere a bordo di iPhone X, un’estetica rinnovata in ogni sua parte rispetto a quella dei predecessori disponibili in commercio e fotocamere di gran lunga potenziate. Asus ZenFone 5 verrà commercializzato in due varianti, una delle quali dedicata a chi brama la migliore componentistica a disposizione e equipaggiata della potentissima CPU Snapdragon 845 di Qualcomm in grado di garantire in ogni occasione prestazioni sempre al top.

Alcatel 1X

I migliori smartphone del MWC 2018

Al MWC 2018 di Barcellona era presente anche la casa produttrice Alcatel. Il valore del suo nuovo Alcatel 1X non sta nelle performance o nel design, ma nella promessa di portare un’esperienza d’utilizzo più che soddisfacente su un telefono da meno di 100 euro. La missione a primo impatto sembra a dir poco complicata, in particolare a fronte di una scheda tecnica non cosi tanto esaltante che offre: schermo da 480×960 pixel da 5,3 pollici e un processore MediaTek con appena un 1 di ram; Android Oreo in versione Go.

Samsung Galaxy S9

I migliori smartphone del MWC 2018

Concludiamo con il protagonista in assoluto del Mobile World Congress 2018. Parliamo dei nuovi Galaxy S9 targati Samsung. Il design rimane quello già apprezzato a bordo degli attuali S8, ma dentro cambiano i componenti hardware: la CPU ora è la migliore presente sul mercato, gli altoparlanti diventano stereo e la fotocamera – dual sul retro in esclusiva sulla variante Plus – va a giustificare pienamente da solo l’update.