Per quanto la Apple faccia paura, Microsoft è riuscita sempre ad avere la meglio. Tale dichiarazione poteva essere vera fino a qualche anno fa. La mela, difatti, era forte soprattutto nel settore mobile, ma non in quello dei computer. Oggi, invece, la situazione è assolutamente diversa: iMac, Macbook Pro e soprattutto Air, sono pane quotidiano per gli appassionati.

Perfino gli uffici hanno iniziato ad utilizzare, e preferire, i computer di casa Cupertino. La Apple, dunque, è diventata una significativa minaccia per Microsoft. L’azienda ideatrice di Windows conosce questa situazione e sta cercando di combatterla in ogni modo. Non solo la guerra si svolge fuori dalle porte della società, ma anche all’interno.

Una recente fonte anonima ha affermato che l’azienda della Microsoft non permette ai propri dipendenti di acquistare prodotti Apple con fondi aziendali. In America, molto presto, saranno rimossi tutti i device della Apple dal catalogo dei prodotti che si possono acquistare per uso aziendale.

Dipendenti della Microsoft, volete un iPad oppure un MacBook Air? Compratelo di tasca vostra, questa è la nuova politica dei piani alti!