News

Microsoft rivelerà grosse novità per Windows 11 (no, non è la pubblicità)

microsoft windows 11

Nell’ultimo anno Microsoft si è data parecchio da fare per venire incontro alle esigenze degli utenti e fornire livelli di esperienza decisamente innovativi, in primis lanciando Windows 11 lo scorso autunno.

microsoft windows 11

Ora, come riportato anche dai colleghi di The Verge, il gigante di Redmond ha programmato un altro evento in anteprima per discutere del “futuro emozionante” del “lavoro ibrido, basato su Windows”. L’evento, previsto per il 5 aprile alle 11:00 ET (le 16 in Italia), verrà condotto dal dirigente di Windows Panos Panay, che salirà sul palco per mostrare le funzionalità di sicurezza, produttività e gestione di Microsoft, sia nel client che nel cloud.

Ma cosa vuol dire esattamente? Cosa possiamo aspettarci da questo appuntamento? La pagina dell’evento non dice molto e Microsoft non ha discusso apertamente degli argomenti che verranno affrontati in questo evento, ma sono già comparsi molti indizi sul tipo di soluzioni di lavoro ibride e di strumenti di sicurezza su cui Microsoft sta lavorando per le aziende, dove emerge un approccio che vede l’ufficio più come un’idea che come un luogo fisico.

Basti pensare agli abbonamenti a Windows 365 per PC cloud a cui è possibile accedere tramite un browser Web, ma anche il lancio del framework Fluid per le app di Microsoft Office (ora rinominato Loop) e una visione dettagliata del futuro delle riunioni con Microsoft Teams.

D’altronde, già lo scorso anno il CEO Satya Nadella scrisse che “Il lavoro ibrido rappresenta il più grande cambiamento nel modo in cui lavoriamo nella nostra generazione” e che avrebbe richiesto “un nuovo modello operativo, che abbraccia persone, luoghi e processi”.

Potrebbero esserci novità anche sulle ultime voci, che indicavano il possibile inserimento di pubblicità in Esplora File su Windows 11? Su questa indiscrezione, che ha generato non pochi dibattiti, è intervenuto Brandon LeBlanc, Senior Program Manager di Windows, che ha voluto fare chiarezza. LeBlanc ha infatti spiegato che si è trattato solo di un errore e che il banner diffusosi via web era destinato ad un esperimento interno. Pertanto niente ads, almeno per il momento, dato che LeBlanc non ha escluso categoricamente che in futuro Microsoft non possa pensare a questa possibilità.


Fonte The Verge

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Galaxy S22 Ultra arriva in una collezione limitata (con il Galaxy Watch 4)

AndroidNewsSmartphone

Chrome OS 103, Chromebook e smartphone Android collaborano meglio

AndroidNewsSmartphone

ISOCELL HP3, Samsung svela il nuovo sensore da 200 MP: tutti i dettagli

AppleNews

Apple lancia la Beta 2 di iOS 16: tutti i miglioramenti