Microsoft-Band2

La casa produttrice Redmond proprio in queste ore ha annunciato l’uscita del suo nuovo wearable, che prende appunto il nome di Microsoft Band 2, con funzioni di activity tracker, si presenta con un design del tutto accattivante e rinnovato.

Rispetto al primo modello di smartwatch  creato dalla Redmond considerato dalla casa stessa come una sorta di prova, la seconda versione invece è un  progetto studiato meticolosamente per stupire gli utente, dove tecnologia e design fanno la parte del leone, caratterizzato infatti dal display curvo antigraffio è protetto da vetro Gorilla Glass 3 e finiture in alluminio.

Microsoft Band 2, il nuovo smartwatch della Redmond

Ma le novità non sono soltanto quelle estetiche, Microsoft Band 2 è: flessibile, traspirante, e ha una vestibilità impeccabile. Grazie al  modulo GPS la geolocalizzazione è garantita, per questo indossabile avremo anche l’assistente vocale. Troviamo due pulsanti fisici laterali per la navigazione nei menu e tutta una serie di sensori e funzionalità.

Fra tutte le novità dalle tecnologie più avanzate lo smatrwatch Microsoft Band 2, è dotato di un monitor per la rilevazione del VO2Max, ossia la quantità di ossigeno che il nostro corpo sta utilizzando ” una funzione assolutamente inedita per questa tipologia di smartwatch” ma anche per la rilevazione del battito cardiaco. Con Windows la compatibilità è assicurata, ma anche per gli utenti che usano come sistema operativo Android e iOS potranno utilizzarla con i loro smartphone e tablet.

Sarà disponibile al pre-ordine già da oggi e sarà disponibile presso tutti gli store come Amazon a partire dal 30 dicembre per 249$. Anche se Microsoft non ha rivelato in quali paesi renderà disponibile la nuova Microsoft Band, ma certamente non mancherà l’Italia.