Finalmente Kojima ha rilasciato quello che possiamo chiamare un assaggio di ciò che sarà Metal Gear Solid: The Phantom Pain, infatti Kojma ha rilasciato Metal Gear Solid: Ground Zeroes, noi lo abbiamo giocato per PS4 e questa è la nostra recensione.

Metal Gear Solid: Ground Zeroes

Metal Gear Solid: Ground Zeroes ha fatto molto discutere gli acquirenti dato che il titolo costa 40 euro per Next-Gen e la durata effettiva della trama è di circa 90/120 minuti, noi lo abbiamo finito in 96 minuti.

Trama: La trama,quasi assente, racconta di Big Boss alla ricerca, in una base militare, di due agenti scomparsi: Chico e Paz. Snake entrerà quindi in questa base per recuperare i due compagni.

Gameplay: Il Gameplay del gioco è davvero ottimo, Kojima è riuscito a togliere quella rigidità che avevano i personaggi nei precedenti capitoli. La grafica è a dir poco bellissima, ricca di dettagli. Purtroppo l’intelligenza artificiale non è delle migliori, infatti fuggire non sarà poi così complicato e le ricerche non saranno molto accurate. Ben fatte sono le armi e i movimenti del personaggio così come molto apprezzata è la possibilità di guidare qualche mezzo. Metal Gear Solid: Ground Zeroes si presenta al pubblico in chiave semi free-roaming dato che nello svolgimento di ogni missione potremo esplorare la base militare.

metal_gear_solid_5_ground_zeroes_la_04

Longevità: Come detto in precedenza la missione principale del titolo dura un’oretta e mezza, al massimo due ore, sono presenti delle missioni secondarie che hanno il compito solamente di rendere il gioco un pizzico più longevo.

Voto: 7.5

Giudizio: Il titolo ci è piaciuto e questo non lo neghiamo anche se la durata ridicola ci ha costretto ad assegnare a Metal Gear Solid: Ground Zeroes questo voto. Ground Zeroes è nato come un assaggio di ciò che sara The Phantom Pain e secondo noi il compito di mettere Hype per il prossimo capitolo è riuscito.