La società cinese Meizu ha presentato la sua nuova gamma di smartphone, la serie Meizu 15, e la prima cosa che salta all’occhio è una decisione che va in controtendenza rispetto a quanto stanno facendo diversi marchi di primo piano. Nella nuova serie di Meizu, infatti, non c’è nessuna traccia del “notch”, che invece troviamo ormai nella maggior parte dei nuovi dispositivi.

Meizu, tutte le caratteristiche della nuova serie 15 

meizu

L’azienda di Zhuhai ha presentato ufficialmente tre telefoni. Si tratta del Meizu 15 Plus da 5.95 pollici, il Meizu 15 da 5,46 pollici e il Meizu 15 Lite da 5,46 pollici. I primi due sono dotati di uno schermo OLED, mentre l’ultimo avrà un display LCD. Il Plus è equipaggiato con un processore Samsung Exynoos 8895, che è lo stesso chip che si trova nei modelli internazionali del Galaxy S8, mentre il Meizu 15 ha uno Snapdragon 660 e il Meizu 15 Lite utilizza uno Snapdragon 626.

Dal punto di vista del design, i tre dispositivi somigliano ad un iPhone 7 Plus con cornici più sottili su tutti e quattro i lati. Sotto il display si nota anche un pulsante circolare con un sensore di impronte digitali.

I due modelli OLED hanno una doppia fotocamera da 20 megapixel e 12 megapixel, mentre tutti e tre hanno fotocamere selfie da 20 megapixel. Il Lite e il 15 hanno 4 GB di RAM e 3.000 mAh di batteria, mentre il Plus è aggiornato a 6 GB e 3.500 mAh. Tutti i telefoni hanno prese per le cuffie.

In sintesi, la serie 15 sembra una linea abbastanza solida, specialmente per chi ha avuto a che fare con le serie precedenti. Il Plus dovrebbe avere un prezzo di 3.000 yuan (circa 388 euro) in Cina, mentre Meizu 15 sarà venduto a 2.500 yuan (330 euro circa). Infine, il Lite costerà 1.700 yuan: siamo sulle 220 euro.