Malware Xagent, c’è da aver paura. Sarebbe lui a minacciare la sicurezza e la privacy degli utenti su Mac.

Un nuovo malware mette a rischio gli utenti su Mac. Malware Xagent: ecco il responsabile, creato dal gruppo di hacker russi che si fa chiamare APT28. Ad oggi, Xagent è stato capace ad entrate nei sistemi Windows, iOS, Android e perfino Linux. Adesso non si ferma e aggredisce anche le ultime versioni di macOS.

Malware Xagent, per molti c’è da aver paura. Come agisce? Installa una backdoor – attraverso il Downloader Komplex – che può portare a termine una serie di disastri. Ve ne elenchiamo qualcuno, in modo da essere preparati almeno psicologicamente: il furto delle password, l’esecuzione dei file, l’acquisizione di schermate dello schermo all’accesso ai dati conservati nei backup di iPhone e iPad. Insomma, di male in peggio.

Inoltre è in grado di sfruttare una falla del software MacKeeper, il programma ultra sponsorizzato su internet per la corretta gestione del sistema operativo, più volte sotto accusa per pubblicità ingannevole.

Per intenderci, il gruppo creatore del software, APT28, è lo stesso accusato di aver eluso la sicurezza del Democratic National Committee qualche tempo fa. Inoltre, avrebbe interferito con le elezioni presidenziali del 2016. Il gruppo sarebbe tra gli agenti esterni legati a paesi stranieri, accusati dall’FBI di avere operato per indebolire addirittura la candidatura di Hilary Clinton e favorire l’elezione di Donald Trump.

Al momento – e qui scatta l’ennesima notizia poco piacevole – è che non è ancora chiaro come proteggersi. Attendiamo fiduciosi.

Guida ai regali di Natale 2017 - banner - outofbit .