Maingear Pulse. Il gaming notebook da 17 pollici più sottile al mondo.

Solitamente Maingear produce i propri notebook in un modo molto molto semplice: prende un case Clevo, mette al suo interno tutto quello che di più potente è stato concepito per il mondo del gaming su pc e vende.maingear pulse

Questa volta invece, per il Maingear Pulse, l’azienda ha deciso di lavorare diversamente. Ha puntato su qualcos altro.

Innanzi tutto ha abbandonato la scocca Clevo e ha realizzato un computer portatile da 17 pollici, considerato il più sottile al mondo. Cosa non da poco se si vuol mettere invidia a tutti i propri amici.

Il Maingear Pulse viene venduto con Haswell Core i7 4700HQ con frequenza di clock a 2.4GHz, ma che si può “spingere” fino a 3,4 GHz, in aggiunta ad una GeForce GTX 765M e 16GB RAM (strabiliante).

Il display farà letteralmente brillare i vostri occhi: 1.920 x 1.080 widescreen da 17,3 pollici e un disco rigido che l’utente potrà scegliere tra 2 versioni: 1TB o una coppia di SSD 480GB in configurazione RAID 0.

Quando arriverà?

Oggi. Questo notebook è in vendita a partire da oggi ad un prezzo non proprio accessibile a tutti. 2.099 dollari di base, in aumento in base a quale disco rigido si sceglie di acquistare.

Ammettiamo che il Maingear Pulse fa gola per le caratteristiche descritte, ma non crediamo che avrà il mercato sperato visti i prezzi.

Sicuramente tra i suoi diretti concorrenti, non ha nulla da invidiare a nessuno e si può anche capire come mai i prezzi lievitino in questo modo, ma quello che vorremmo capire (e solo il tempo potrà illuminarci) è se la politica adottata da Maingear paga oppure no.

E voi cosa ne pensate?

Avete già in mente di metterne uno sotto l’albero di natale per voi o per vostro figlio?

Fateci sapere la vostra nei commenti.

 

VIA