Apple ha pensato di migliorare la sicurezza del sistema, rendendo più sicuro il meccanismo nascosto dietro a sandboxing delle applicazioni.


Recentemente è stata rilasciata la nuova versione del sistema operativo iOS e Apple ha pensato di migliorare la sicurezza del sistema, rendendo più sicuro il meccanismo nascosto dietro a sandboxing delle applicazioni.
Ora la stessa modifica dovrebbe avvenire all’interno delle applicazioni di terze parti, disponibili all’interno di Mac App Store. Non avete mai sentito parlare di Sandboxing? Si tratta di un metodo che offre la possibilità di separare le applicazioni attive, permettendo a ognuna di accedere alle informazioni del computer.


Si tratta di un metodo che apporta notevoli guadagni nella stabilità generale del sistema operativo. Entro il primo novembre, la maggior parte degli sviluppatori, avrebbe dovuto adeguare le applicazioni disponibili per il download, in realtà è stata integrata una proroga fino al primo marzo 2012.