Le Live Photos rappresentano una delle novità salienti di iPhone 6S, nonché di iPhone 6S Plus. Cosa sono? Come funzionano quelle che potremmo definire come vere e proprie foto animate? Ve lo segnalo nei dettagli in questo post di approfondimento.

Live Photos cosa sono

Definizione Live Photos

Le Live Photos sono scatti fotografici accompagnati da una mini animazione. Differiscono però dalle GIF per il semplice fatto che lo scatto avviene solo con i nuovi top di gamma della Apple. L’acquisizione delle foto, però, non avviene durante lo scatto, ma quasi come una sorta di burst-mode della durata di due secondi, uno prima dello scatto ed uno in seguito. Da lì, la tecnologia 3D Touch vi consente di animarle, premendo con decisione sulle foto. Il discorso è valevole sia all’interno dell’applicazione predefinita, “Fotocamera”, che nella schermata di blocco.

Sempre in riferimento alle Live Photos, va detto che la suddetta funzione ha già fatto il suo debutto sia sui Lumia di Microsoft che sui dispositivi “Zoe” di HTC.

Come funzionano le Live Photos?

Per spiegarlo, ci affidiamo a quanto precisato da TechCrunch, noto blog statunitense di tecnologia e di informatica. Ogni Live Photo è la sommatoria di una foto da 12 megapixel e di un file .MOV contenente la bellezza di 45 fotogrammi riprodotti a 15 fps.

Live Photos iPhone 6S

Di conseguenza, ogni Live Photo occupa grosso modo il doppio dello spazio rispetto ad una foto classica. Inoltre, una Live Photo non può essere editata. L’immagine principale, sì, invece.

Infine, una Live Photo può essere visualizzata nella sua interessa solo su iDevice su cui il sistema operativo sia iOS 9, su Apple Watch con watchOS 2 e su Mac con sistema operativo OS X El Capitan. Con i Mac con OS X 10.10 Yosemite, invece, le parti Jpg e MOV verranno viste in maniera distaccate. Se si invia una Live Photo ad altri dispositivi con sistemi operativi diversi, il destinatario visualizzerà solo la foto Jpg, visto che la parte MOV risulterà distaccata.