E’ un’indiscrezione interessante quella che spunta oggi e che riguarda la fornitura dei display OLED che dovrebbero caratterizzare due dei tre iPhone in uscita a settembre. Più in particolare si fa riferimento a quello che ormai molti identificano come iPhone X Plus 2018, in altre parole il modello con diagonale del display pari a 6.5 pollici.

iphone 2018

Ebbene, proprio come si vociferava a inizio anno, Apple sarebbe determinata a perseguire da subito una sorta di strategia diversificata per la fornitura degli OLED. Samsung, come molti di voi già sapranno, occupa una posizione dominante nel mercato nonostante gli sforzi compiuti da alcuni competitors durante gli ultimi anni.

Cupertino, però, ha già investito 2.7 miliardi di dollari nella filiera produttiva dei display OLED prodotti da LG. La sorpresa potrebbe riguardare proprio l’azienda coreana: contrariamente a quanto ci si aspettava, già nel 2018 la collaborazione potrebbe portare i primi risultati. LG Display dovrebbe fornire tra i 2 e i 4 milioni di display OLED per l’iPhone da 6.5 pollici: si tratta di un quantitativo davvero minimo, quasi simbolico. Ma potrebbe essere l’inizio di una nuova fase, con la mela che punterà nei prossimi anni a coinvolgere anche un altro produttore, Sharp.

Quasi superfluo sottolineare che la mossa di Apple le farebbe acquisire maggior potere contrattuale nei confronti di Samsung e, al tempo stesso, ridurre le spese per le forniture dei futuri iPhone. LG, tra l’altro, punta a diventare a stretto giro di posta il fornitore unico di OLED per Apple, ma gli scenari in questo senso sono in continua evoluzione.

Vale la pena sottolineare anche che Cupertino è ancora restia ad abbandonare del tutto gli LCD (che continuano a garantire una buona resa e affidabilità su ogni tipo di device), mentre avrebbe già l’asso nella manica per il futuro: parliamo dei display microLED, una sorta di “oggetto misterioso” ma il cui sviluppo dovrebbe essere già partito…