Light FlowLight Flow è un’applicazione utilissima per la gestione del led di notifica. Ma su alcuni dispositivi sembra che dia qualche problema.

Già dal 2010, con il primo Nexus One è stato inserito un led di notifica, multicolore. Da allora, fatta eccezione per il Nexus S, Google ha inserito un elegantissimo Led di notifica praticamente invisibile sulla scocca dei propri dispositivi.

Ultimo tra questi ovviamente c’è il Nexus 5 che non fa eccezione ed è provvisto di Led di notifica nella parte inferiore del display.

Alcune applicazioni, come WhatsApp e Twitter consentono di controllare direttamente il led di notifica, ma la maggioranza delle applicazioni presenti nel Play Store non hanno questa possibilità.

Al momento, non esiste in Android stock nessun modo per gestire liberamente il Led di notifica.

Light Flow è nata proprio per risolvere questo “problema“, consentendo agli utenti di gestire liberamente il proprio led, personalizzando il colore per ogni notifica.

Light Flow non permette solamente di personalizzare il colore del Led di notifica, ma permette di personalizzare anche la velocità di lampeggio, per quanto tempo deve lampeggiare ed eventualmente mettere degli “effetti”.

La versione free di Light Flow consente di gestire il led di un piccolo numero di applicazioni, mentre, la versione a pagamento consente di gestire oltre 600 applicazioni.

Se volete scaricare l’applicazione potete trovarla nei link qui sotto:

google play store logo-150x150         google play store logo-150x150

 

E voi usate già Light Flow sul vostro dispositivo?

Noi non possiamo proprio farne a meno.

Lasciateci i vostri commenti qui sotto!

VIA