Le società di ricerca tecnologica IDC e Gartner sono in disaccordo sul fatto che le vendite dei Mac siano o meno in calo ma concordano entrambe su un dato: nel Q3 2015 (terzo trimestre 2015) le vendite dei Mac sono state le più lente degli ultimi 2 anni, ma restano ancora più venduti rispetto ai PC.

Le stime di IDC e Gartner sulle vendite dei Mac

idc-vendite-dei-mac

gartner-vendite dei mac

In attesa dell’uscita la prossima settimana del nuovo iMac Retina 4K da 21.5 pollici con a bordo i nuovi accessori Magic Keyboard, Magic Trackpad 2 e Magic Mouse 2, IDC ha stimato che Apple ha venduto 5,3 milioni di Mac nel Q3 2015, con un calo del 3.4% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Le stime di Gartner sono invece un po’ diverse, si parla di 5,6 milioni di Mac venduti, con un incremento dell’1.5%.

Le due aziende sono però d’accordo su due dati che riguardano Apple. In primo luogo sia i dati di IDC che quelli di Gartner mostrano che Apple sta primeggiando rispetto ai PC, le cui vendite sono infatti scese del 7.7%  per Gartner e del 10.8% per IDC. In secondo luogo, entrambe concordano sul fatto che Apple ha aumentato la propria quota di mercato. Dal 6,9% al 7.5% per IDC e dal 6.9% al 7.6% per Gartner.

Il Wall Street Journal riporta inoltre che secondo le due aziende Apple sta perdendo terreno sulle vendite all’estero. Jay Chou, analista di IDC, pensa che la causa sia la forza del dollaro, che ha reso i computer più costosi al di fuori degli Stati Uniti. Mikako Kitagawa, analista di Gartner, ha specificato inoltre che il calo di vendite dipende soprattutto dai mercati giapponese ed europeo.

Per avere dati certi, non resta che aspettare quelli ufficiali Apple attesi per il 27 ottobre.