Consigli per gli acquistiEditoriale

Le migliori stampanti per l’ufficio

stampante brother

Le stampanti per l’ufficio sono uno strumento pressoché indispensabile a livello lavorativo. Non per niente, queste periferiche oggi così diffuse, sino a qualche decennio fa erano esclusiva di uffici e ambienti simili. Nonostante al giorno d’oggi il mercato si sia ampliato, esse restano uno strumento più che utile sulla scrivania di impiegati e altre figure lavorative simili.

Eppure le esigenze tra chi lavora con una stampante e chi la usa occasionalmente, sono ben diverse tra loro. L’ambito lavorativo infatti, ha ritmi e priorità che vanno oltre ciò che è richiesto a tali dispositivi in ambito professionale.

Come annullare una stampa in corso su Mac

Stampanti per l’ufficio: quali sono le priorità?

Se a grandi linee i parametri da tenere in considerazione sono quelli già illustrati nella guida all’acquisto della stampante, è bene soffermarsi su ciò che fa la differenza sulla scrivania dell’ufficio.

Innanzi tutto va detto che, a meno di contesti lavorativi particolari, la stampa è focalizzata su documenti. In tal senso, spesso per l’ufficio è consigliata una stampante monocromatica. Ciò consente, oltre a risparmiare denaro, di ottenere stampe più veloci. Qui, giungiamo a un altro punto critico, ovvero la velocità di stampa. Misurata in ppm (ovvero pagine per minuto), questo parametro assume una importanza più accentuata sul lavoro. D’altronde il tempo è denaro e, come è più che probabile, il ritmo di stampa in un qualunque ufficio è decisamente più elevato rispetto all’ambito casalingo.

Passiamo dunque a delineare quali possono essere le migliori stampanti per ufficio, elencando anche le principali caratteristiche che le rendono così interessanti.

Brother DCP-9020CDW, multifunzione per piccoli uffici

La miglior stampante WiFi multifuzione per casa ed ufficio - Brother DCP-9020CDW

Considerata in assoluto come una delle migliori stampanti per l’ufficio multifunzione e wireless, Brother DCP-9020CDW si trova senza dubbio a proprio agio in uffici di piccolo-medio livello. Come appena affermato, la possibilità di collegarsi senza l’ausilio di cavi è decisamente il punto di forza di questo modello.

Il tutto è gestibile tramite un’app facile da usare e disponibile su Android, iOS, Windows Phone e Blackberry OS. Non solo: la stampante supporta senza particolari problemi i servizi di terzi come Google Cloud Print ed Apple AirPrint. Risulta piuttosto utile l’ampio schermo touch LCD e la possibilità comunque di utilizzare le prese USB per utilizzare i cari vecchi cavi per collegare stampante al computer e non solo.

Il cassetto, in grado di contenere fino a 250 fogli, garantisce la possibilità di lavorare anche a ritmi piuttosto elevati senza dover per forza caricare continuamente carta. A dispetto di ciò, i designer hanno assicurato a Brother DCP-9020CDW linee compatte che aiutano a trovare facile collocazione al dispositivo.

La qualità di stampa, forte di una risoluzione 2400 x 600 dpi, risulta un altro asso nella manica di questa periferica. Leggermente carente è invece il numero di pagine stampate al minuto, che risulta pari a 18. Proprio per questo motivo, abbiamo indicato Brother DCP-9020CDW come adatta a ritmi di lavoro medio-bassi e non agli uffici più trafficati.

Alla stampante laser vanno aggiunte le funzioni di scanner e fotocopiatrice, entrambe proposte con la qualità ormai consueta per un marchio come Brother. Il prezzo, inferiore ai 270 euro, risulta più che in linea con quanto offerto.

Canon i-SENSYS, l’alternativa

Canon i-SENSYS

Sempre per piccoli uffici, può risultare più che interessante Canon i-SENSYS. Si tratta di una stampante pienamente compatibile con Windows, Mac, Linux, iOS e Android nonché capace di lavorare anche sulla stampa a colori con una certa efficacia.

Nonostante la velocità di pagine stampate al minuto non sia elevatissima (si parla di 14 pagine a colori), la risoluzione da 1200 x 1200 dpi risulta piuttosto interessanti. Canon i-SENSYS è inoltre compatibile con Apple AirPrint e Google Cloud Print oltre a potersi collegare ai dispositivi tramite Wi-Fi o caro e vecchio cavo.

L’alimentatore da 50 fogli e il vassoio della carta da 150 fogli delineano ulteriormente la natura lavorativa del prodotto Canon, vocazione ulteriormente confermata dalla possibilità di fotocopiare, stampare, scansionare documenti e inviarli tramite fax. Per quanto riguarda il prezzo, Canon i-SENSYS è in vendita a un costo che si aggira attorno ai 365 euro (anche se talvolta è disponibili con sconti a dir poco interessanti).

HP OfficeJet Pro 8715, una Ink Jet in ufficio

HP OfficeJet Pro

Anche se le stampanti d’ufficio sono in gran parte laser, non mancano le Ink Jet. HP OfficeJet Pro 8715 infatti, è uno strumento di stampa utile in ufficio o comunque in ambito lavorativo. Il design essenziale, tipico di un prodotto che bada al sodo, include un interessante nonché ampio display touch che, accompagnato dall’app HP Smart, consente di gestire a 360 gradi il dispositivo.

Se la risoluzione massima di 4.800 x 1.200 dpi dimostra come le stampanti a getto d’inchiostro, per la stampa di foto ad alta risoluzione, rimangono comunque più che valide. Con i suoi 22 ppm (in bianco e nero) e fino a 18 ppm (a colori) inoltre, l’Ink Jet in questione si dimostra anche piuttosto competitiva a livello di velocità.

Le cartucce con testina separata, proposte anche da altri modelli di stampanti HP, offrono il notevole vantaggio di poter cambiare singolarmente una di esse quando il singolo colore è terminato. Ciò consente di ottimizzare il lavoro e la spese. Il dispositivo può vantare un alimentatore automatico di fogli che può contenere fino a 50 documenti.

HP OfficeJet Pro 8715 si rivela dunque come una stampante ad inchiostro capace di farsi valere anche nell’ambito dell’ufficio. E il prezzo? I 199 euro di listino possono sembrare un po’ esagerati per una Ink Jet, ma con un po’ di fortuna è possibile individuare il dispositivo a costo di saldo, con un taglio di costo capace di renderla piuttosto appetibile.

Brother MFCJ5330DW, l’alternativa a getto d’inchiostro

Stampante Brother

Un’altra Ink Jet da ufficio è Brother MFCJ5330DW. Si tratta di una stampante multifunzione, facile da usare e realizzata appositamente per essere prestante anche in ambito lavorativo, dove i ritmi di lavoro sono piuttosto intensi.

Grazie a una gestione avanzata della carta, tale stampante risulta in grado di gestire vari tipi e formati di documenti. La velocità di stampa non è altissima, si parla di circa 10 ppm. In compenso, grazie alla risoluzione pari a 1200 × 4800 dpi, il prodotto Brother si afferma come estremamente funzionale.

Grazie al display LCD touchscreen da 6,8 cm è possibile accedere alle funzioni rapide e di utilizzo intuitivo, tra cui la scansione da USB, da e-mail o da server FTP, il tutto grazie ad apposite applicazioni. Tutto ciò rende Brother MFCJ5330DW una compagna fidata sulla propria scrivania. Il modello è dotato anche di alimentatore automatico documenti (ADF) fronte-retro da 50 fogli e consente la copia e la scansione multipla di documenti.

Una vera e propria macchina da lavoro per l’ufficio che si presenta con un costo importante ma ben giustificato dalle specifiche tecniche. I 219 euro di prezzo di listino inoltre, sono spesso abbassati notevolmente da saldi e sconti vari.

HP LaserJet Pro 400, ultra veloce

HP LaserJet Pro 400

Come quinta e ultima tra le stampanti per l’ufficio selezionate quest’oggi, vi proponiamo una tra le migliori in assoluto per quanto riguarda gli uffici. HP LaserJet Pro 400 è un dispositivo che permette di stampare e copiare documenti, di scansionarli e di inviare fax. Essa funziona attraverso USB, cavo ethernet o wireless, offrendo un ritmo di stampa a dir poco serrato con 33 ppm (in bianco e nero). Un ritmo capace di soddisfare anche gli ambienti lavorativi con attività più intense.

La velocità però, non è tutto: HP LaserJet Pro 400 offre una risoluzione di stampa massima pari a 1200 x 1200 dpi, più che sufficiente per gestire in maniera straordinaria qualunque tipo di documento. Il tutto è gestibile piuttosto agevolmente tramite l’apposita app in dotazione con il dispositivo e attraverso lo straordinario schermo a colori touchscreen da 8,89 centimetri.

Il vassoio multifunzione da 50 fogli e quello di alimentazione da 250, in abbinata al duplexer automatico per la stampa fonte retro, fanno di HP LaserJet Pro 400 una delle stampanti professionali più prestanti. Tutto ciò viene confermato dalle opinioni più che positive raccolte da tale dispositivo sulle recensioni online. Naturalmente il prezzo è in linea con tali qualità, visto che il suo prezzo supera (e di parecchio) i 2.000 euro.

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquisti

I migliori tablet per studiare e disegnare

Consigli per gli acquistiNewsSmartphone

Smartphone più venduti del mese: Classifica | Dicembre 2019

Consigli per gli acquisti

Promozioni ADSL 2020: tutte le migliori offerte con o senza fili

Consigli per gli acquisti

I 4 Migliori tablet da regalare a Natale 2019