Android è un sistema operativo completo e duttile che offre ai propri utenti un gran numero di applicazioni. La piattaforma creata da Google, riesce letteralmente ad accompagnarci in ogni singolo istante della nostra giornata.

Android Auto è una realtà consolidata e, ad esso, si appoggiano diverse app Android da usare in auto. Che si tratti di audio, di messaggistica o di qualunque altro tipo di servizio, questo sistema operativo riesce ad assisterci in maniera ineccepibile anche quando siamo nell’abitacolo del nostro veicolo.

Come ottenere un rimborso dal Google Play Store

Le app Android da usare in auto? Non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Google Auto è uno strumento che consente di utilizzare app con comandi vocali, oltre ad ottimizzarle graficamente per lo schermo di bordo.

Quali sono i compiti di queste app? In realtà vi è un’ampia scelta passando da quelle legate prettamente alle chiamate e alla messaggistica sino allo streaming audio. Non mancano poi i navigatori (utilissimi, visto il contesto) e altre funzioni più improntate verso l’ambito ludico.

Come configurare Android Auto

Prima di procedere con la lista, spendiamo qualche breve parola su come configurare e attivare Android Auto. Le automobili che lo supportano, necessitano solamente di collegare lo smartphone alla posta USB. La configurazione e la connessione alla rete avvengono in modo del tutto automatico. Detto ciò, passiamo alla lista di app Android da usare in auto.

Senza dimenticare che si può usare Android Auto su ogni macchina grazie all’app per smartphone, vediamo in questo articolo le migliori app che sono compatibili con Android Auto, che si integrano all’interno della sua interfaccia, per personalizzare l’esperienza del computer di bordo intelligente ed espandere le sue funzionalità.

Waze

Cominciamo con un app davvero indispensabile per chi viaggia molto in auto. Waze è un software che definire solamente navigatore satellitare risulta a dir poco riduttivo. Rispetto ai GPS tradizionali, l’app in questione è aggiornato perennemente e in tempo reale proprio grazie agli stessi utenti.

La vasta community che la utilizza infatti, contribuisce in maniera attiva a segnalare eventuali incidenti, congestioni del traffico o lavori (ma anche autovelox!) che incontrano. Naturalmente ciò comporta un consumo di banda per mantenere l’app costantemente aggiornata e dunque, nel caso abbiate a disposizione un consumo limitato di traffico dati, è necessario fare particolare attenzione. Waze è un’app gratuita e risulta disponibile anche per ambiente iOS.

Google Maps

Meno community e più app “statica”, Google Maps mantiene comunque un livello qualitativo estremamente alto. Il software realizzato dal colosso di Mountain View è totalmente gratuito e offre un’accuratezza straordinaria, confermandosi come uno dei GPS più precisi e apprezzati al mondo.

Perché sceglierlo rispetto a Waze? Semplice, le mappe sono scaricabili e risulta anche quindi uno strumento molto utile se non si ha a disposizione una connessione internet mentre si è al volante.

PocketCasts

Anche se la radio conserva un certo fascino, a volte un buon podcast può accompagnare molto più piacevolmente durante un viaggio in auto. In tal senso è bene citare un software come PocketCasts che, in questo contesto, è una delle app più apprezzate.

Totalmente integrato al sistema Android Auto, questo consente di gestire una playlist di podcast piuttosto vasta e capace dunque di accompagnarti anche durante i viaggi più lunghi. Non solo: se l’app è installata su più dispositivi è possibile sincronizzare le playlist, per non perdersi neanche un solo istante del podcast preferito.

Degna di nota anche la possibilità di condividere gli episodi con i propri amici e tante altre funzioni davvero interessanti. Va specificato come PocketCasts non è gratuito, su Play Store infatti esso è disponibile a 3,99 euro. Un prezzo comunque più che accettabile visto quanto offerto.

TuneIn Radio e Simple Radio

Se invece vorresti avere un’app capace non solo di gestire i podcast ma anche di trattare web radio e radio tradizionali, potresti pensare a TuneIn Radio. L’app in questione, a detta degli sviluppatori, offre un totale di 100.000 stazioni radio a livello mondiale tra musicali, sportive, informative e tanto altro.

Va chiarito come TuneIn Radio aggiunga della pubblicità a quanto ascoltato: per eliminare gli spot è necessario passare alla versione Premium. L’app si presta facilmente anche all’utilizzo su Android Wear o con Google Chromecast.

Un’alternativa per certi versi molto simile è Simple Radio. Anche se offre agli ascoltatori “solamente” 45.000 stazioni, va detto che sono presenti molte delle principali emittenti italiane (oltre ad altre radio provenienti da tutto il mondo). L’interfaccia pulita e la pubblicità non invasiva sono altre caratteristiche di un’app piuttosto semplice ma tutto sommato funzionale.

Speechnotes

Quando si hanno le mani impegnate al volante e si è concentrati sulla guida, è possibile usare il tempo a disposizione. Perché dunque non dettare testi o prende appunti per via vocale? In tal senso Speechnotes è una delle app più diffuse.

Anche se non è facilissimo gestire la punteggiatura (problema piuttosto diffuso con questo genere di app), Speechnotes svolge in maniera più che dignitosa il proprio lavoro, tanto che è una dei software più apprezzati per quanto riguarda la dettatura.

Spotify

Davvero necessita di una presentazione? Spotify è universalmente riconosciuta come la migliore app musicale su qualunque tipo di piattaforma esistente. La gestione di playlist, la possibilità di scoprire nuove canzoni e cantanti tramite la weekly e tante altre funzioni, fanno di questo software il re incontrastato di questo settore.

Seppur disponibile gratuitamente, Spotify mostra il meglio di sé con la versione premium che offre, tra le altre cose, l’assenza totale di pubblicità e la possibilità di scaricare brani musicali per ascoltarli in modalità offline.

Google Play Libri e Audible

Concludiamo la lista di app Android da usare in auto con Google Play Libri, app per poter ascoltare audiolibri. Nonostante esistano molte app simili, abbiamo scelto di includere questo software perché può garantire tra milioni di ebook, fumetti e audiolibri in tutte le lingue del mondo.

Nonostante ciò, esistono anche altre alternative piuttosto interessanti come, per esempio Audible, che tra le altre cose si integra molto bene con Google Auto. L’app, facente parte di Amazon, offre tra le altre cose la possibilità di ascoltare i libri già mentre sono in fase di scaricamento, scegliere la velocità di lettura e tante altre funzioni piuttosto interessanti.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome