Le funzioni presenti su Android sono numerose. Alcune sottovalutate ed usate di rado nel quotidiano. Eccone alcune di queste da tenere sott’occhio

Hard Reset Android

Obiettivo di questo articolo è quello di segnalare ai nostri lettori quali sono le funzioni Android più sottovalutate. Nello specifico, facciamo riferimento a funzioni che sono nascoste o disabilitate, e di conseguenza non semplici da scovare, ma che si rivelano assai utili nei compiti quotidiani eseguiti via smartphone/tablet.

Le funzioni Android più sottovalutate: Non Disturbare

Le funzioni Android più sottovalutate non disturbare

Quando siete impegnati, tipo se state studiando o se siete in riunione, le notifiche possono disturbarvi. E’ consigliabile attivare la funzione “Non Disturbare”. Meglio della modalità silenziosa o della disattivazione della connessione ad internet. Il motivo? Le notifiche LED arrivano comunque nella modalità silenziosa. Senza internet, inoltre, comunicazioni urgenti o email importanti verrebbero perse.

Le funzioni Android più sottovalutate: Monitoraggio automatico dati

Le funzioni Android più sottovalutate Monitoraggio automatico dati

Se non avete connessione dati o se la batteria è a corto, possono esserci problemi. Controllare i dati è fondamentale. In molti, scaricano dal Play Store di Google app di terze parti. Va detto però che Android, di suo, ha una funzione predefinita, utile a questo scopo: “Utilizzo Dati”. Vi conviene sempre settare una soglia da raggiungere. Nel momento in cui il tetto sarà vicino, visualizzerete una notifica.

Le funzioni Android più sottovalutate: Fissaggio delle app

Prestando il dispositivo ad un amico, con l’intento di fargli magari vedere un video o una foto, c’è il rischio che acceda alle applicazioni e ai dati personali. Per questioni di privacy, il fissaggio delle app è essenziale. Questa, secondo il nostro punto di vista, è una delle funzioni Android più sottovalutate. Per attivarla, dal menù multitasking, andate in “Fissare le applicazioni”. Bloccherete lo schermo e terrete alla larga i curiosi. Per sbloccarla, vi basta inserire di nuovo il codice di sblocco.

Le funzioni Android più sottovalutate: applicazioni in standby

Al fine di evitare di consumare batteria e connessione dati, è opportuno mettere alcune app in standby. Come? Vi basta seguire il percorso “Impostazioni” > “Opzioni Sviluppatore” e cliccare su “App Inattive”. Di fatto, verranno evitati anche i bug e le notifiche indesiderate.

Di queste funzioni segnalate, quante ne conoscevate? Diteci la vostra, postando un commento.