Uno dei motivi per cui Linux è considerato un eccezionale OS è la sua flessibilità. Ad esempio, può essere eseguito su qualsiasi tipo di dispositivo, dai server al vecchio laptop fino a un Raspberry Pi. Per questo motivo, è anche una fantastica piattaforma per gli sviluppatori.

Che tu sia uno sviluppatore esperto o che stia utilizzando Linux per imparare a programmare, devi comunque scegliere una distribuzione adatta a tale contesto. La realtà è che puoi essere praticamente uno sviluppatore con la maggior parte delle distribuzioni Linux, ma alcune offrono quelle piccole comodità che ti possono facilitare notevolmente la vita.

Scopriamo quali sono i 10 sistemi operativi con kernel Linux più apprezzati del momento!

Linux per sviluppatori e programmatori: quali distro?

A questo punto è necessario prendere una scelta. Non preoccuparti, utilizzare Linux per sviluppatori consente comunque di affidarsi, come vedremo nelle prossime righe, a una serie di distribuzioni piuttosto conosciute.

Ubuntu

Non è una sorpresa: Ubuntu è la distribuzione Linux più diffusa da diversi anni. Essa rientra anche in questa lista, essendo particolarmente adatta a chi programma e sviluppa. Ubuntu non è solo una delle distribuzioni Linux più frequentemente aggiornate, ma ha anche i repository di app più grandi ed è uno dei più popolari sistemi operativi per server. Tutto sul sistema operativo è incredibilmente accessibile: dalla gestione dei pacchetti, agli strumenti, alla migrazione tra PC, server e cloud.

Non sorprende dunque che Ubuntu sia utilizzato da grandi aziende come Amazon AWS e il progetto open source Android per lo sviluppo. Dovresti dare un’occhiata anche a Ubuntu Make, che è un pacchetto completo di strumenti di sviluppo (completo di dipendenze) che ti consente di passare direttamente allo sviluppo software.

Fedora

fedora

Il creatore di Linux Linus Torvalds preferisce la semplicità di installazione quando si tratta del proprio sistema operativo. Per molto tempo ha citato Fedora come una delle sue distribuzioni preferite, spendendo molte parole sulla sua facilità d’uso. Questa distro però, si rivela preziosa anche per programmatori e sviluppatori.

Fedora potrebbe essere facile da installare e configurare, ma non è un sistema operativo per novizi del settore. Molto spesso, le novità giungono su Fedora prima di giungere in altre distribuzioni. Se stai cercando di rimanere sempre coinvolto con le novità del mondo Linux, questa è una grande distribuzione. Gli aggiornamenti di Fedora alla fine entrano in Red Hat Enterprise Linux, dato che Red Hat è uno sponsor del progetto. Troverai tre varietà principali della distribuzione come Fedora Workstation, Fedora Server e Fedora Atomic.

Debian

Debian Linux

Se hai provato diverse distribuzioni Linux nella tua vita, è probabile che la maggior parte di queste fosse basata su Debian. Ubuntu, per esempio, è costruito su Debian. Se tutte queste diverse distribuzioni sono costruite su Debian, vi è in realtà un motivo piuttosto importante,

Debian alimenta anche molti server su Internet. Per questo motivo e per l’enorme quantità di distro che alimenta, molti tutorial di Linux si concentrano sui sistemi basati su Debian. Questo è ottimo se stai cercando di ottenere un ambiente ideale per realizzare software. Un’altra ragione per cui Debian è utile per gli sviluppatori è la quantità di software nei suoi repository.

Kali

Una delle tante distribuzioni basate su Debian è proprio Kali. Questa distro si distingue per la sua attenzione alla sicurezza. Se stai lavorando su un’app Web e vuoi assicurarti che possa sopportare diversi tipi di attacchi, Kali sarà uno strumento eccellente per effettuare tutti i test del caso.

Kali funziona anche su dispositivi come il Raspberry Pi. Se stai cercando di utilizzare un’altra distro come piattaforma di calcolo principale, avere Kali come “backup” può essere un’ottima soluzione.

Arch

Arch Linux è popolare tra molti utenti a causa della sua programmazione a rotazione. Questo significa che invece di aspettare grandi rilasci per aggiornamenti sostanziosi ma rari, i pacchetti di Arch vengono aggiornati molto più frequentemente. Se ti piace scoprire giorno per giorno nuove funzioni e aggiornamenti di varia natura, questa distro fa per te.

Quando installi Arch, stai essenzialmente costruendo il tuo sistema un pezzo alla volta. Dopo l’installazione iniziale, non avrai un intero lotto installato, quindi tutto ciò che è installato è lì perché lo volevi lì. Questo si estende agli strumenti di sviluppo, quindi sarai in grado di creare l’ambiente di lavoro perfetto per te. Sotto questo punto di vista, Arch è forse il miglior Linux per sviluppatori.

Centos

Come Fedora, CentOS è strettamente legato a Red Hat. Qui non troverai i pacchetti più recenti inclusi nella distribuzione, ma quelli che ci sono sono ben testati e dunque stabili. Questo è fantastico se stai cercando un sistema solido come la roccia.

La stabilità è sempre ottima, ma CentOS è particolarmente utile se si sta sviluppando un software aziendale. Il motivo principale è che il software destinato a funzionare su Red Hat Enterprise Linux di solito viene eseguito su CentOS. Anche se alla fine pensi di lavorare in questo spazio, imparare il sistema di gestione dei pacchetti Yum può rivelarsi utile per la tua carriera.

 

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome