Il co-fondatore della Kaspersky, la nota azienda che produce antivirus, lancia un allarme.
Apple non permette di pubblicare app su App Store con antivirus e ciò metterebbe a rischio i dispositivi che potrebbero venir infettati da un qualsiasi utente in grado di creare un malware che possa funzionare su iOS.

Il malware potrebbe venir introdotto tra il codice di software legalmente pubblicati sull’App Store. Se il malware venisse scritto all’interno del software, questi potrebbe accedere a tutti i dati contenuti nel nostro dispositivo e infetterebbe milioni e milioni di device.


Fortunatamente Apple ha imposto delle protezioni al kernel ovvero dei software con il compito di fornire un accesso sicuro all’hardware per i programmi in esecuzione sul dispositivo e questo è un forte ostacolo da superare per raggiungere il cuore del computer.
Counque secondo la Kaspersky la situazione, è allarmante e le protezioni imposte dall’azienda di Cupertino sono ogni giorno sotto attacco.
“Tra iOS e Android è quasi (paradossalmente) più sicuro Android”, conclude la Kaspersky, “in quanto i problemi esistono, i malware pure, ma almeno l’azienda fornisce i software necessari per tentare di proteggere i propri device”.