La catena iTunes store si allarga e raggiunge molti altri paesi del mondo tra cui la Russia dove il bacino di utenza è di notevoli dimensioni.

La decisione di raggiungere la Russia e altri 55 Paesi viene dopo pochi giorni dal rilascio di iTunes 11, una nuova versione del negozio con nuove e migliori funzionalità tra cui un rilevante restyling dell’ interfaccia grafica, una nuova una barra di comando per la riproduzione dei brani in background durante l’esecuzione, i brani scaricati e salvati su iCloud, e lo strumento Playback Sync che consente di riprendere un contenuto dal punto in cui lo si è interrotto anche con un altro dispositivo.

La piattaforma arriva, quindi, oltre che in Russia, anche in Turchia, India, Sud Africa e altri 52 paesivper un totale di 119 nazioni in cui è possibile scaricare musica dal negozio virtuale. La musica è stata scelta per renderla adatta ai gusti e alle preferenze dei nuovi paesi e in Russia si spera che dia anche un freno alla pirateria che è molto diffusa, una vera e propria sfida per Apple.