Spuntano nuovi dettagli sul riconoscimento facciale che sarà presente sul prossimo iPhone 8. Un milionesimo di secondo: è questo il tempo che dovrebbe impiegare il prossimo “melafonino” per sbloccarsi dopo aver usato il “Pearl ID”. Intanto ecco nuove foto dei componenti interni: confermato il particolarissimo display.

Ne abbiamo parlato in modo approfondito qualche settimana fa (clicca qui per saperne di più), oggi arrivano nuovi dettagli su “Pearl ID“, la funzionalità che permetterà lo sblocco di iPhone 8 tramite riconoscimento facciale. I sensori, che saranno posti sia nella parte anteriore che in quella posteriore del “melafonino del decennale”, riusciranno a funzionare anche in frangenti particolari: con l’iPhone in posizione di “riposo” su un piano orizzontale o in condizioni di scarsa luminosità.

Ma non è tutto: secondo il Korea Herald lo sblocco avverrebbe in un milionesimo di secondo (un microsecondo). Parliamo di sblocco del device, ovvio, ma lo stesso tempo verrebbe impiegato anche per effettuare altre operazioni relative a Pearl, come il pagamento tramite Apple Pay. Difficile prevedere se questo dettaglio possa essere considerato una sorta di killer-feature, probabile che l’utenza punti più alla qualità e alla precisione di un dispositivo che per molti potrebbe addirittura sostituire (se non ora, nell’immediato futuro) anche il Touch ID.

In rete, intanto, spuntano nuove foto dei componenti interni dell’iPhone 8. La scorsa settimana era stato “paparazzato” il modulo per la ricarica wireless, stavolta sono ritratti cavi flessibili di collegamento, display, processore e addirittura la porta lightning. Oltre alla curiosità per il nuovo chip A11 che dovrebbe ovviamente garantire un salto importante in termini di prestazioni, salta all’occhio il display. Vengono ulteriormente confermate le voci di un design stravolto: oltre all’assenza del tasto home fisico, arriva l’ormai famosa “linguetta” in alto che potrebbe attivare una sorta di display secondario. La barra di stato, insomma, potrebbe essere completamente personalizzabile dagli utenti. In basso le foto in questione.