iPhone_7

Secondo alcune indiscrezioni, Apple ha dato conferma ad un ordine di fornitura di un considerevole numero di display OLED. Il passaggio dagli schermi LCD ai più evoluti OLED sembra più vicina di quanto sembra e l’introduzione dovrebbe giungere con il modello di punta del 2016 identificato con il nome di iPhone 7. Alcune aziende con cui Apple mantiene i rapporti, come Samsung, ha già introdotto i nuovi schermi e si sono da tempo avvicinati alla tecnologia OLED nelle loro linee di produzione e pare che Cupertino abbia fatto richiesta ai fornitori partner di aumentare la produzione per una consistente fornitura.

Tra i fornitori che per ora si ritrovano in competizione per accontentare gli ordini di Apple c’è anche l’LG Display la Japan Display, e l’azienda JOLED, le ultime due invece stanno provvedendo ad aggiornarsi alle nuove tecnologie e dovrebbero presto collaborare per introdurre gli schermi OLED.

Rimane ancora un dubbio sull’introduzione dei nuovi schermi su iPhone 7, come ormai tutti gli utenti Apple sanno, uno dei crucci dell’azienda è la durata della batteria che ultimamente, grazie alle nuove funzioni introdotte da iOS 9 e i nuovi componenti dalle elevate prestazioni come il 3D Touch, stenta ad arrivare a fine giornata.

Nel caso in cui l’azienda decida di presentare l’iPhone 7 equipaggiato con schermo OLED avrà bisogno di rivedere sensibilmente l’autonomia del dispositivo integrando una batteria più grande o introducendo un nuovo componente che ancora non conosciamo.

La scelta di utilizzare una batteria più grande causerebbe a sua volta un altro problema non da poco, lo spessore del dispositivo che in un mercato dove si sviluppano dispositivi sempre più sottili sarebbe davvero una caratteristica negativa che sicuramente non potrebbe piacere alla sua esigente clientela, meglio optare quindi per una tecnologia differente che consenta maggior vita a iPhone 7.

In ogni caso, sarebbe davvero una mossa vincente quella di Apple di introdurre il display OLED su iPhone 7 che garantirebbe un traguardo assicurato nelle vendite del prossimo 2016.