iPhone 7

Quest’anno dopo la presentazione dei nuovi iPhone non sono mancati i retroscena ed alcune curiosità che hanno fatto molto parlare di prodotti sia nel bene che nel male. Iniziamo col dire che i dispositivi sono davvero belli, potenti, funzionali e godono di una buona autonomia. Tuttavia c’è una grossa differenza nel cuore pulsante del dispositivo, ovvero il processore. Apple ha infatti provveduto a commissionare i processori a Samsung e TSMC. Samsung ha utilizzato un processo di realizzazione a 14 nm mentre i processori TSMC sono realizzati con processo produttivo a 16 nm.

Questo avrebbe dovuto indicare naturalmente un vantaggio sia in termini di efficienza sia in termini di consumo energetico a vantaggio del processore Samsung, tuttavia la situazione sembra essere totalmente inversa (maggiori informazioni QUI). Secondo alcuni testa il processore prodotto da TSMC sarebbe non solo più efficiente, ma garantirebbe anche quasi due ore di autonomia in più.

Apple non è rimasta di certo nascosta, avendo dichiarato che in realtà la differenza tra i due processori è soltanto intorno al 2-3% in termini di efficienza. Tuttavia i test sembrano evidenziare un distacco prestazionali ed energetico maggiore. È per questo che iniziano a circolare i primi rumors riguardo iPhone 7. Sembra infatti che sia già in trattativa con TSMC riuscì a produrre un quantitativo maggiore dei prossimi Apple A10, a Samsung dovrebbe spettare una commissione di processori di gran lunga inferiore per non ripetere l’accaduto.