AppleiPhoneNews

iPhone 14 Pro, l’A16 Bionic è super: prestazioni molto aumentate

Nell’evento del 7 settembre scorso Apple ha presentato ufficialmente i suoi quattro modelli di iPhone 14, vale a dire il modello standard, l’iPhone 14 Plus, l’iPhone 14 Pro e l’iPhone 14 Pro Max. Sempre la Mela ha confermato che il 9 settembre sarebbero partiti i pre-ordini dei nuovi melafonini, con disponibilità sul mercato a partire da venerdì 16 settembre.

Naturalmente in questi giorni non si fa che parlare degli iPhone 14 e in particolare dei modelli Pro. La caratteristica che stuzzica maggiormente i fan della Mela (e non solo) è la presenza del chip A16 Bionic su iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, che dovrebbe riuscire a garantire un livello prestazionale davvero sensazionale ad entrambi i device.

Le due serie di benchmark emerse la scorsa settimana sembrerebbero confermare questo auspicio, che viene ulteriormente rafforzato dai nuovi benchmark comparsi nelle scorse ore, che riescono oltretutto a fornire un quadro più completo sull’A16 Bionic.

I punteggi raggiunti da iPhone 14 Pro e Pro Max sulla piattaforma AnTuTu sono stati pubblicati sul social cinese Weibo e portati alla luce da MySmartPrice. Il post rileva che le versioni prese in considerazione nel benchmark sono quelle con 1 TB di spazio di archiviazione e 6 GB di RAM.

apple A16 bionic

L’iPhone 14 Pro ha ottenuto un punteggio totale di 978.147, mentre l’iPhone 14 Pro Max ha ottenuto un punteggio complessivo di 972.936, che rappresenta un miglioramento di quasi il 18,8% rispetto ai due iPhone 13 Pro. Le prestazioni della CPU sono migliorate di quasi il 17% in base a quanto trapelato ed è un risultato ancora più promettente rispetto ai punteggi Geekbench emersi in precedenza.

Secondo il risultato pubblicato da Antutu, le prestazioni della GPU sono aumentate del 28% e il post afferma che si tratta del più grande aumento di prestazioni della GPU negli ultimi anni. Su questo aspetto c’è chi solleva dubbi, dato che un test effettuato lo scorso anno aveva rilevato che la GPU di A15 Bionic presentava un miglioramento del 52% rispetto al suo predecessore.

Detto ciò, Apple sembra voler dare priorità all’incremento prestazionale della GPU, anche perché la CPU è già abbastanza veloce e le ultime due generazioni di iPhone Pro hanno ricevuto molti aggiornamenti incentrati sulla grafica, tra cui uno schermo con refresh rate a 120 Hz assieme ad un nuovo hardware e nuove funzionalità della fotocamera.

Vale la pena ricordare che l’A16 Bionic presenta nuovi core CPU, ovvero due core Everest ad alte prestazioni e quattro core Sawtooth ad alta efficienza: secondo quanto affermato dal gigante di Cupertino, la sua CPU sarebbe più veloce del 40% rispetto ai chip di fascia alta che alimentano i migliori telefoni Android.


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AppleConsigli per gli acquistiiPhone

7 cose da verificare quando acquisti un iPhone ricondizionato

AndroidNewsSmartphone

Xiaomi, ufficiali 12T e 12T Pro: presentati anche altri prodotti

News

Nothing pronta a lanciare le Ear Stick: ecco la data

AppleiPhoneNews

iOS 16.0.3 sta per arrivare: Apple corregge i bug degli iPhone 14