AppleiPhoneNews

Gli iPhone 13 avranno il sistema satellitare LEO (secondo Kuo)

iphone 13 apple

Sono buone notizie quelle riportate dall’affidabile analista di TF International, Ming-Chi Kuo, sempre molto informato su tutto ciò che riguarda Apple. Secondo Kuo, infatti, la prossima serie iPhone 13 (che il gigante di Cupertino dovrebbe presentare ufficialmente il 14 settembre, ndr) potrà contare su una nuova opzione di connettività.

iphone 13 apple

In una nota ai clienti riportata anche da AppleInsider, Kuo ha fatto presente che i modelli di iPhone 13 conterranno il modem Qualcomm X60 che consentirà alla linea iPhone 13 di supportare le comunicazioni satellitari grazie alla tecnologia LEO, un acronimo che sta per “Low Earth Orbit” e che indica l’Orbita terrestra bassa, vale a dire l’orbita attorno alla Terra di altitudine compresa tra l’atmosfera e le fasce di Van Allen (tra i 300 e i 1000 km).

L’analista arriva a questa conclusione basandosi sul lavoro portato avanti da Qualcomm assieme a Globalstar. “Ci sono molti potenziali scenari per la cooperazione del modello di business di Apple con Globalstar – scrive Kuo nella nota – Lo scenario più semplice è che se l’operatore dell’utente ha già collaborato con Globalstar, l’utente può utilizzare direttamente il servizio di comunicazione satellitare della società su iPhone 13 attraverso il servizio dell’operatore”.

Kuo ritiene che Apple abbia più piani per utilizzare la connettività satellitare con l’iPhone e punta a “esperienze utente innovative che possano essere integrate con nuovi prodotti”. Nella nota dell’analista viene fatta menzione anche all’headset di Apple basato sulla realtà aumentata e alla presunta Apple Car, che potrebbero entrambi sfruttare le comunicazioni satellitari in combinazione con segnali 5G mmW molto veloci.

Apple provvederà alla personalizzazione del chip X60 di Qualcomm per garantire l’implementazione della funzione, anche se al momento non si conoscono le esatte modifiche. Gli altri produttori di smartphone che desiderano aggiungere questa funzionalità dovranno attendere fino al 2022, momento in cui sarà disponibile il chip X65 di Qualcomm.

 


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AccessoriAppleConsigli per gli acquistiiPhone

Migliori caricabatterie per iPhone 12 e iPhone 13: quale comprare?

AppleNews

iOS 15, è il grande giorno: Apple svela le ultime novità

AndroidNewsSmartphone

Un bug ha colpito diversi smartphone Samsung: di cosa si tratta?

AndroidNewsSmartphone

Huawei Mate 50 ufficiali il 21 ottobre? Il promo lascia qualche speranza