AppleiPhoneNews

iPhone 13 con connettività satellitare? Non sarebbero legali in diversi Paesi

iphone 13 apple satellite

In questi ultimi giorni si fa ovviamente un gran parlare degli iPhone 13, che dovrebbero essere presentati ufficialmente il 14 settembre (anche se Apple non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito). Tra le caratteristiche dei nuovi “melafonini” potrebbe esserci anche la cosiddetta connettività satellitare, anche se in un primo momento dovrebbe riguardare solo le chiamate di emergenza per poi estendere le proprie potenzialità nel prossimo futuro.

iphone 13 apple

I possessori di iPhone conoscono bene l’opzione SOS, che si attiva quando si tiene premuto il ​​pulsante di accensione e uno dei pulsanti del volume. Il piano di Apple è far funzionare questa funzione “SOS di emergenza” anche tramite la connessione satellitare. Si tratterebbe di una scelta rivoluzionaria da parte di Apple, in grado di introdurre questa caratteristica unica ed esclusiva grazie al chip personalizzato in banda base Qualcomm X60 con supporto per la connettività satellitare.

Si può facilmente immaginare quanto potrà essere importante avere una connessione satellitare sul proprio iPhone in alcune particolari situazioni, come ad esempio mentre si sta scalando una montagna o ci si trova su una nave in mare aperto, oppure se capitiamo nel bel mezzo di un’emergenza a causa di un disastro naturale che limita il servizio cellulare e Wi-Fi.

Inoltre, le funzionalità di connessione satellitare dell’iPhone 13 potrebbero risultare molto più convenienti rispetto a quelle dei tradizionali telefoni satellitari dal punto di vista dei piani telefonici e di chiamate/sms in uscita. L’iPhone 13 sarebbe quindi sempre connesso: un fatto totalmente nuovo. Se non si può fare affidamento sul Wi-Fi, c’è il 5G/4G; se invece non ci si può affidare al 5G, ci sono i satelliti.

Possedere un iPhone satellitare è legale?

Forse qualcuno si starà chiedendo perché Apple avrebbe deciso di limitare la connessione satellitare ai soli messaggi e chiamate di emergenza, almeno inizialmente. Ovviamente dalle parti di Cupertino si cerca prima di tastare il terreno, ma potrebbe esserci anche un’altra ragione: i telefoni satellitari non sono legali in tutto il mondo.

Al contrario, questi dispositivi sono completamente vietati (o l’autorizzazione per il loro utilizzo non è facilmente ottenibile) in almeno 14 paesi, dove vivono circa 3,25 miliardi di persone. Per farla breve, il 41% della popolazione mondiale potrebbe non essere in grado di sfruttare la connessione satellitare dell’iPhone 13 al momento del lancio.

iphone 13 apple satellite

I Paesi in questione sono Bangladesh, Birmania (Myanmar), Ciad, Cina, Cuba, Etiopia, India, Nicaragua, Corea del Nord, Russia, Sri Lanka, Sudan, Turkmenistan, Sudan del Sud. Ma quali sono le possibili soluzioni che Apple potrebbe prendere in considerazione?

La prima opzione consiste nel fare in modo che questa funzione sia opzionale. In alternativa, Apple potrebbe spedire modelli di iPhone 13 senza chip in banda base X60 di Qualcomm per la connessione satellitare in alcuni dei paesi in cui i telefoni satellitari sono illegali: in questo modo si potrebbero salvaguardare almeno i mercati di Cina e India, cruciali per la casa di Cupertino.

La terza possibilità consiste nel rendere le chiamate/sms via satellite disponibili solo negli Stati Uniti al momento del lancio, in modo tale da avviare una sorta di “studio pilota” per il mercato interno.

Cosa accade se gli iPhone satellitari finiscono nelle mani sbagliate? 

Se Apple dovesse aprire la rete satellitare per una più ampia varietà di possibilità dovrebbe fare i conti anche con i malintenzionati e il crimine organizzato. Ad esempio, le organizzazioni terroristiche potrebbero essere in grado di sfruttare una rete satellitare diffusa di iPhone, seppure questa ipotesi è al momento del tutto teorica. Tuttavia, chiunque può entrare in possesso di un iPhone, ed è per questo che la decisione di Cupertino di limitare i messaggi/chiamate satellitari alle emergenze, almeno in questa fase iniziale, sembra essere quella giusta.

 


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AndroidNewsTablet

Nokia lancerà il tablet T20 il 6 ottobre (e forse anche uno smartphone)

AndroidNewsSmartphone

Google dovrebbe presentare ufficialmente i Pixel 6 il 19 ottobre

Apple

Apple lancia iOS 15: tutte le novità e gli iPhone compatibili

AccessoriAppleConsigli per gli acquistiiPhone

Migliori caricabatterie per iPhone 12 e iPhone 13: quale comprare?