AppleiPhoneNews

Gli iPhone 13 di Apple avranno batterie che dureranno di più

apple iphone

Tra le tante caratteristiche degli iPhone di Apple, l’autonomia non ha mai giocato un ruolo determinante (anzi), e non è certo un caso se i grandi rivali della “Mela” (capaci di mettere a disposizione batterie da 4.000-5.000 mAh) hanno spesso preso in giro il fatto che i possessori di iPhone sono costretti ad avere sempre un caricabatterie a portata di mano.

apple iphone

Tuttavia, già con l’arrivo dell’iPhone 11 Pro è apparso evidente l’impegno di Apple per cercare di migliorare anche questo aspetto. E per la serie iPhone 13 cosa possiamo aspettarci?

Con il lancio degli iPhone 12, Apple contava sul nuovo nodo di processo a 5 nm utilizzato per produrre il chipset A14 Bionic per generare una maggiore durata della batteria. Effettivamente le cose sono andate meglio: ad esempio, anche aggiungendo l’energia necessaria per alimentare la connettività 5G e tenendo conto della batteria più piccola dell’iPhone 12 Pro Max rispetto all’11 Pro Max (rispettivamente 3687 mAh contro 3969 mAh), il modello più recente ha funzionato per 14 ore e sei minuti (stando al test effettuato da Phone Arena) mentre il modello del 2019 arrivava a 12 ore e 54 minuti.

Con l’arrivo della serie iPhone 13, che dovrebbe essere presentata intorno alla metà di settembre, dovremmo assistere ad un notevole aumento nelle dimensioni della batteria, che farà certamente felici i fan di Apple. Stando a quanto riportato da ZDNet, infatti, il prossimo modello Pro Max potrebbe sfoggiare una batteria da 4352 mAh che rappresenterebbe un aumento del 18% rispetto all’iPhone 12 Pro Max lanciato lo scorso anno. L’iPhone 13 e l’iPhone 13 Pro potrebbero essere interessati da un aumento della capacità della batteria del 10% (da 2815 mAh a 3095 mAh); in più, sembra che l’iPhone 13 mini arrivi con una batteria da 2406 mAh, vale a dire un aumento dell’8% rispetto alla batteria da 2227 mAh che abbiamo visto sull’iPhone 12 mini.

Oltre alle batterie più grandi (che andranno anche a rendere i modelli 2021 un po’ più spessi rispetto al solito, ndr), gli iPhone di quest’anno saranno alimentati dal chipset A15 Bionic. Stando a quanto emerso nelle varie indiscrezioni di queste ultime settimane, questo processore sarà in grado di garantire un risparmio dal 15% al ​​20% nel consumo energetico.

Se si aggiunge questo aspetto alle presunte nuove dimensioni della batteria, appare evidente come tutti gli interessati alla serie iPhone 13 potranno risultare molto soddisfatti della durata della batteria dei loro nuovi telefoni iOS. Tuttavia, è doveroso mettere in evidenza che i modelli Pro presenteranno una frequenza di aggiornamento ProMotion di 120Hz, che aggiornerà lo schermo 120 volte al secondo e che andrà ovviamente a causare un grosso consumo di batteria.

Una soluzione pensata da Apple è il backplane LTPO, che dovrebbe essere aggiunto ai display dei modelli iPhone 13 Pro: la frequenza di aggiornamento su questi telefoni sarà pertanto variabile, in modo che il contenuto statico sullo schermo, come ad esempio un testo o un’e-mail, non sia interessato dalla frequenza di aggiornamento da 120Hz e non contribuisca al consumo, preservando così la durata della batteria.

 

Potrebbero interessarti
AccessoriAppleConsigli per gli acquistiiPhone

Migliori caricabatterie per iPhone 12 e iPhone 13: quale comprare?

AppleNews

iOS 15, è il grande giorno: Apple svela le ultime novità

AndroidNewsSmartphone

Un bug ha colpito diversi smartphone Samsung: di cosa si tratta?

AndroidNewsSmartphone

Huawei Mate 50 ufficiali il 21 ottobre? Il promo lascia qualche speranza