AppleNews

iPhone 12 e coronavirus: ritardi di produzione influenzeranno il lancio di settembre?

Secondo dei rapporti condivisi da Digitimes, il coronavirus sta causando dei ritardi nel programma di produzione dei nuovi iPhone 12, ma questo non dovrebbe causare anche un ritardo nel lancio del nuovo iPhone.
Si dice che anche la domanda per il chip A14 sia elevata, con ordini superiori di oltre il 50% rispetto alla richiesta del chip A13. Digitimes osserva che questo dato è il risultato delle mosse aggressive che Apple sta adottando nel lancio del 5G sui suoi telefoni.

Sembra che Apple abbia smesso di inviare i suoi principali ingegneri in Cina, segno che i progressi sui prototipi di test di convalida dell’iPhone 12 sono bloccati. Solitamente Apple progetta l’hardware passando attraverso diverse fasi: convalida ingegneristica, convalida del progetto e infine convalida della produzione. Seguendo queste tempistiche un iPhone entra in produzione in serie tra fine giugno e inizio luglio.

 

iPhone 12 e coronavirus

Digitimes ipotizza che gli attuali ritardi a causa del coronavirus potranno provocare anche dei ritardi nella produzione del dispositivo. Tuttavia, la situazione non sembra così negativa da dover far saltare l’annuncio del nuovo iPhone 12 a settembre. Apple, infatti, potrebbe adottare altre misure come posporre la presentazione del nuovo telefono di circa un mese, come è già accaduto in passato. Ad esempio, iPhone X ha debuttato a novembre 2017 e iPhone XR nell’ultima settimana di ottobre 2018.

Sulla base della nota condivisa da Ming-Chi Kuo a fine del 2019, Apple farà il suo debutto in autunno con quattro modelli di iPhone 5G. Ci sarà un iPhone OLED da 5,4 pollici, un iPhone OLED da 6,1 pollici con due telecamere posteriori, un altro iPhone OLED da 6,1 pollici con telecamere posteriori triple e il nuovo sensore 3D del tempo di volo e un iPhone OLED da 6,7 ​​pollici con il sistema a tripla fotocamera e il sensore del tempo di volo (forse iPhone 12 Max?).

Potrebbero esserci anche nuovi iPad entro la fine dell’anno sempre con il chip A14, e secondo altre indiscrezioni è anche probabile che il nuovo “iPhone SE” del 2021 sarà dotato di connettività 5G.
Sappiamo che Apple sta lavorando a un modem interno personalizzato che gli consentirebbe di rimuovere la dipendenza dai chip Qualcomm per la connettività 5G. Questo, comunque sembra un progetto ancora non troppo vicino.


Fonte 9to5mac

Non perderti le migliori news sulla tecnologia, segui il nostro canale Telegram: t.me/OutOfBitit

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Travel blogger, copywriter e articolista mi sono avvicinata al mondo della scrittura per pura passione. Sono di origini venete, ma amo viaggiare, scoprire posti nuovi e nuove culture.
Potrebbero interessarti
AppleGuide

Come disattivare il chip Ultra Wideband U1 su iPhone 11

App iOSAppleGuide

Come nascondere un'app presente su iPhone o su iPad

News

Huawei arricchisce AppGallery con tante nuove applicazioni: c'è anche il gaming

AndroidNewsSmartphone

OnePlus 7 Pro riceve la OxygenOS Open Beta 9: patch di gennaio e altre novità