News

iOS 15.2, l’aggiornamento è ufficiale: tutte le novità introdotte da Apple

ios 15.2

Nella giornata di ieri Apple ha rilasciato ufficialmente iOS 15.2, il secondo “major update” del sistema operativo arrivato lo scorso mese di settembre. iOS 15.2 introduce diverse funzionalità che sarebbero dovute arrivare già in iOS 15: vediamo quali sono le più importanti.

ios 15.2

Resoconto sulla privacy per le app

Resoconto sulla privacy per le app è una delle aggiunte ad iOS 15‌ che Apple ha mostrato alla scorsa WorldWide Developers Conference. Si tratta di una funzione per la privacy progettata per consentire agli utenti di tenere sotto controllo la frequenza con cui le app hanno avuto accesso alle loro informazioni con limitazioni in termini di autorizzazioni – come ad esempio la posizione, la fotocamera, il microfono e i contatti – negli ultimi sette giorni.

app privacy report apple

Basta aprire l’app Impostazioni, selezionare la sezione Privacy e cliccare su Resoconto sulla privacy per le app per attivare la funzione.

SOS di emergenza

Con iOS 15.2 viene aggiornata anche la funzione SOS di emergenza, che consente di chiamare i servizi di emergenza premendo una serie di pulsanti. Gli utenti possono ora premere più volte il pulsante laterale per avviare la funzionalità; in alternativa, si possono tenere premuti contemporaneamente il pulsante laterale e il pulsante del volume.

In più Apple ha allungato il conto alla rovescia che precede la chiamata automatica: prima era di tre secondi, ora diventa di otto.

Apple Music Voice Plan

iOS 15.2 aggiunge il supporto per Apple Music Voice Plan, introdotto per la prima volta due mesi fa. Al prezzo di 4,99 euro al mese, il piano vocale fornisce l’accesso a tutti i brani, playlist e stazioni in Apple Music‌ utilizzando Siri.

Gli utenti possono chiedere all’assistente vocale suggerimenti musicali in base alla cronologia di ascolto e alle preferenze; la funzione “Riproduci di nuovo” consentirà agli utenti di accedere a una playlist riprodotta di recente.

Contatti Legacy

Con la funzione Contatti Legacy è possibile fare in modo che una persona di fiducia acceda al proprio ID Apple e ai dati nell’eventualità di una dipartita. La persona designata come contatto può accedere a foto, messaggi, note, file, contatti, eventi del calendario, app, backup del dispositivo e altro ancora.

contatti legacy

Per accedere alla funzione basta aprire l’app Impostazioni, selezionare “Password e sicurezza” e scegliere “‌Contatti legacy‌” dall’elenco. Da lì si seleziona poi la persona di fiducia.

Scansione “Dov’è”

Nell’app Dov’è, Apple ha aggiunto una nuova opzione che prende il nome di “Oggetti che possono rintracciarmi”. Toccandola si possono individuare elementi nelle vicinanze che potrebbero essere utilizzati per tracciare la propria posizione.

Se in zona c’è un dispositivo, come ad esempio un AirTag, che appartiene a qualcun altro e può essere utilizzato per tracciare i nostri movimenti, Apple offre istruzioni su come disabilitare questo device in modo che non possa più essere utilizzato per il monitoraggio.

In più, in caso di rinvenimento di un dispositivo smarrito, l’opzione “Aiuta a restituire gli oggetti smarriti” permette di risalire più facilmente al proprietario.

Communication Safety

Con l’arrivo di iOS 15.2, Apple abilita la funzione Communication Safety nei messaggi destinati ai bambini. La funzione è progettata per scansionare le immagini dei messaggi in arrivo sui dispositivi dei bambini alla ricerca di elementi inappropriati (come ad esempio le foto di nudo) e avvisarli che tali foto potrebbero essere dannose. Communication Safety è una funzione incentrata sulla privacy e deve essere abilitata dai genitori.

communication safety

Correzioni di bug

Come consuetudine, anche questo aggiornamento include diverse correzioni di bug, che vanno a correggere alcune problematiche insorte in ‌Siri‌, ProRaw, HomeKit e CarPlay‌.

Ad esempio, Siri‌ potrebbe non rispondere mentre VoiceOver è in esecuzione e l’iPhone‌ è bloccato; le foto ProRAW, invece, potrebbero apparire sovraesposte durante la visualizzazione nelle app di fotoritocco di terze parti. Un altro bug causava la non esecuzione delle scene di HomeKit‌ che includono una porta del garage da parte di CarPlay‌ in caso di ‌iPhone‌ bloccato. Infine, l’aggiornamento dovrebbe risolvere anche il mancato aggiornamento delle informazioni di Now Playing per determinate app da parte di CarPlay.


Fonte MacRumors

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Snapdragon Tech Summit, ecco le date: la novità sarà Snapdragon 8 Gen2

AndroidNewsSmartphone

La fotocamera del Galaxy S23? Niente di esaltante (almeno per ora)

News

BLUETTI EP500Pro arriva sul mercato europeo

AppleMacNews

MacBook Pro M2, SSD più lenti rispetto al MacBook Pro M1