ios 11.3

Il nuovo iOS 11.3 ha una data d’uscita fissata per questa primavera ma è già disponibile in versione beta pubblica per tutti gli utenti. Noi di OutOfBit lo abbiamo installato e vi spieghiamo in questo approfondimento quali sono le novità ed i cambiamenti che verranno introdotti questa primavera sui nostri iPhone con il nuovo iOS 11.3.

Apple ci ha abituato a major release mai troppo sostanziose ma sempre contenenti qualche interessante novità e qualche chicca. Da qualche giorno è disponibile la nuova beta pubblicata, scaricabile dal sito di Apple, del nuovo iOS 11.3 che arriverà questa primavera su iPhone ed iPad.

La release in questione ha un peso di 2 GB, si capisce subito che ci si trova di fronte ad un aggiornamento corposo, e porta con se un aggiornamento del sistema operativo comprendente le classiche correzione di bug, la risoluzione di alcuni problemi di iOS 11 ed alcune novità che pongono le basi per ARKit, ovvero la tecnologia di Apple per lo sviluppo della realtà aumentata e di AirPlay 2, cioè la piattaforma di streaming multiroom.

Cosa cambia con iOS 11.3 su iPhone?

Nuovo sistema di gestione della batteria

Dopo qualche giorno di utilizzo possiamo confermarvi che ci sono novità interessanti. Ma iniziamo a parlare da quello che Apple ha voluto, per il momento, tenere nascosto: la gestione della batteria. Dopo il “caso batterie”, Apple ha deciso di introdurre un nuovo sistema di gestione della batteria che darà all’utente la possibilità di scegliere fra prestazioni e sicurezza. Va sottolineato che questa feature sarà disponibile solo sui modelli più vecchi e che non dovrebbe essere disponibile dai iPhone 7 e successivi.

Migliora la realtà aumentata

ios 11.3 - realtà aumentata

La vera novità contenuta in iOS 11.3 è l’update di ARKit alla sua versione 1.5. Questo software permetterà a noi utenti, ed agli sviluppatori, di poter lavorare al meglio sulla realtà aumentata e permetterà di ottenere livelli di profondità e di dettaglio prima irraggiungibili su iPhone ed iPad. Una dato statistico: su Apple Store sono disponibili più di 2000 applicazioni che utilizzano le fotocamera di iPhone per la realtà aumentata. Cosa cambia per gli sviluppatori di realtà aumentata col nuovo ARKit? Il nuovo kit di sviluppo introduce un riconoscimento migliorato di scene ed ambienti e permette di posizionare oggetti su diverse tipologie di superfici come porte, pareti, finestre e piani irregolari; in precedenza era possibile solamente posizionar elementi digitali su piani orizzontali. È stata anche introdotta una nuova funzionalità di machine learning che permette di rilevare gli oggetti all’interno dell’ambiente. Grazie a quest’ultima feature sono stati ipotizzati alcuni utilizzi, per esempio: inquadrando una locandina di un film si potrà ottenere la riproduzione del relativo trailer o si potranno aggiungere elementi interattivi e dettagli ad opere ed esposizioni d’arte. A tutte queste fantastiche funzioni è stato aggiunto l’autofocus, funzione indispensabile per gli smartphone moderni ma che finora non era ancora stata implementata.

Le molte novità della realtà aumentata trovano attualmente poche applicazioni ma è solo questione di tempo prima di vederne una maggiore diffusione. Nel giro di qualche anno una maggior diffusione di smartphone avanzati ed un profondo lavoro degli sviluppatori porterà ad applicazioni ed utilizzi oggi difficilmente immaginabili. Non va dimenticato che in questo settore sono già presenti grandi colossi del settore tecnologico come Google col suo Project Tango, che è stato da poco chiuso, e con l’integrazione della realtà virtuale in Android 8.1 con CoreAR.

Salute e cartelle cliniche

ios 11.3 - app salute

L’altra sezione di iOS ad essere rivoluzionata con l’arrivo della versione 11.3 sarà quella relativa alla Salute. Il Face ID ed iPhone X avevano già introdotto numerose funzioni su salute e disabilità, ma la nuova versione di iOS 11.3 ha l’obiettivo di consentire a tutti gli utenti di ricevere i risultati dei test medici direttamente sullo smartphone in maniera sicura e trasparente per la privacy.

ios 11.3 - app salute e documentazione clinica

Si potranno, per esempio, ricevere i test degli esami del sangue direttamente su iPhone, tali dati potranno essere utilizzati quindi da terzi in caso di emergenze. L’idea di Apple è quella di creare uno standard per le cartelle cliniche, gli ospedali che già adottano questo formato potranno a breve inviare le cartelle direttamente agli utenti. Apple ha già iniziato un programma trial con vari ospedali americani, nel giro di qualche mese vedremo i primi risultati.

iMessage, Business Chat e Animoj

ios 11.3 - nuove animoj

Sono in arrivo novità anche per iMessage che andrà ad aggiungere la funzione Messaggi su iCloud, ovvero una nuova sincronizzazione dei messaggi che saranno quindi disponibili su più dispositivi. Verrà anche introdotta la Business Chat, una versione Apple di WhatsApp Business, che consentirà nuove forme di contatti fra aziende e clienti in modo anonimo. Business Chat di Apple permetterà di gestire, dopo la sottoscrizione di una partnership, un sistema di help desk utilizzando gli sms col fine di risolvere i problemi di assistenza e servizio clienti delle aziende. Segnaliamo che in Italia non è prevista una data di uscita per Business Chat e che potrebbe non essere rilasciato con iOS 11.3 nel nostro paese.

Novità sono previste anche per la gestione di foto ed allegati che ora vengono automaticamente memorizzati su iCloud al fine di liberare spazio sul device, questa funzione consente anche la sincronizzazione di questi dati fra più device Apple al fine di rendere allegati e foto disponibili su tutti i dispositivi associati ad uno stesso account. Per quanto riguarda le animoj di iPhone X ci possiamo aspettare nuove icone animate ed un miglioramento generale nella fluidità e nella precisione. Le nuove animoj di iOS 11.3 per iPhone X sono: leone, drago cinese, scheletro e orsacchiotto. Piccoli aggiornamenti anche per Apple Music ed iBooks, il primo introdurrà anche i video musicali, il secondo verrà rinominato in Books.

Privacy, sicurezza e posizione

ios 11.3 - aml

Le novità più importanti di iOS 11.3 riguardano la privacy e la sicurezza. Succede spesso che app, siti web e giochi richiedono accesso a dati personali e credenziali di sicurezza, per fare chiarezza Apple ha deciso di introdurre una nuova icona che verrà utilizza per far notare all’utente quando è Apple stessa a richiedere di immettere le credenziali di sicurezza. Perché questa introduzione? L’obietto è quello di ridurre i tentativi di phishing: l’utente che vedrà l’icona di Apple apparire sarà a conoscenza di richieste di dati da un sito sicuro, probabilmente connesso con iCloud; la mancanza di tale icona aiuterà a stare allerta ed evitare che dei malware, o app pericolose, rubino i dati personali degli utenti.

L’ultima grande introduzione di iOS 11.3 è AML, acronimo di Advanced Mobile Location, è un sistema avanzato di localizzazione che permette, in caso di emergenza, di localizzare in maniera estremamente precisa, si parla di pochi metri di scarto, la posizione dello smartphone. All’ attivazione della chiamata SOS, o su richiesta diretta, AML si attiverà andando ad accendere GPS e Wi-Fi per identificare precisamente la posizione geografica e procederà a trasmetterla ai numeri di contatto. Questa funzione è già presente sugli ultimi iPhone ma è finora sempre rimasta disabilitata per questioni di privacy. Il suo inserimento da parte di Apple stima che, grazie alla localizzazione del SOS, sarà possibile, solo in Europa, salvare almeno 7500 vite nel corso dei prossimi 10 anni.

Qual è la data di uscita di iOS 11.3?

Il rilascio dell’aggiornamento ad iOS 11.3 non ha ancora una data precisa di rilascio, ma verrà reso ufficialmente disponibile nel corso della primavera di quest’anno. Non ci resta che attendere con pazienza qualche altro mese.