Instagram raggiunge i 150 milioni di utenti attivi e annuncia che dal prossimo anno avrà al suo interno anche banner pubblicitari.

 instagram

Instagram, il famoso social fotografico, ha raggiunto in questi giorni quota 150 milioni di utenti, di cui 128 milioni arrivati dopo l’acquisto dell’app da parte di Facebook.

L’azienda Instagram ha attualmente 50 dipendenti, contro i 4 iniziali che hanno sviluppato la famose applicazione e che all’epoca era disponibile solo per iOS e contava “solo” 7 milioni di utenti. Oggi questo social network dedicato interamente agli scatti fotografici di smartphone e tablet, siano essi Apple o Android, inizia a pensare in grande, anche dal lato economico.

Una dipendente di Facebook, Emily Bianco, è stata mandata dai gestori di Instagram a portare un mandato che li invita a iniziare a monetizzare. L’iniziativa è stata subito messa in atto e sono stati immediatamente modificati i ToS (termini del servizio), col conseguente putiferio scatenato dagli utenti che temono che le loro immagini possano essere vendute ad aziende esterne. Dopo tali polemiche la società è tornata sui suoi passi.

Brian Wieser, un analista del Gruppo Pivotal Research, ha dichiarato:

“In teoria, [Instagram] potrebbe fare centinaia di milioni di dollari, ma avrebbero bisogno vendere grandi quantità di dati, il ché rischierebbe di inquinare l’ambiente.”

Per il momento tutte le informazioni degli utenti e le loro foto non verranno messe in vendita, ma presto verranno inseriti degli annunci pubblicitari all’interno del’applicazione al fine di iniziare a portare i primi consistenti ricavi alla società.

Bianco e la società stanno già studiando il metodo meno invasivo per sistemare i banner pubblicitari all’interno del proprio social, il tutto mentre si parla già di incontri con Ford e Coca Cola.

Via