iMyFone D-Back è un software di recupero dati su iPhone disponibile per Windows che ci aiuta nel recupero di dati cancellati su iPhone. Lo abbiamo testato e ve ne proponiamo la recensione.

iMyFone D-Back schermata home

Il recupero dati su smartphone è un settore in continuo sviluppo. Sono sempre di più i dati sensibili che sono contenuti all’interno dei nostri iPhone e la loro perdita potrebbe causarci grossi problemi. La soluzione a questo problema esiste e si trova nei software di data recovery, ovvero dei programmi per PC in grado di recuperare file cancellati o persi dai nostri iPhone e da tutti gli altri dispositivi con a bordo iOS. Fra questi programmi vale la pena di citare iMyFone D-Back, un pratico e semplice software che permette di eseguire recupero dati sfruttando la memoria interna di iPhone, backup di iCloud e backup di iTunes al fine di ripristinare file cancellati e persi. Grazie a questa applicazione è possibile recuperare messaggi, foto, video, contatti e molte altre informazioni. A queste funzioni si aggiunge la possibilità di recuperare anche i dati da iPhone bloccati e con PIN dimenticato. Durante questi giorni abbiamo testato il software iMyFone D-Back, nella nostra recensione vi parliamo delle sue potenzialità e del suo funzionamento. Vi confermiamo fin da subito la sua piena compatibilità con iOS 11 ed i nuovi iPhone X ed iPhone 8.

Installazione e primo avvio

iMyFone D-Back con iphone

Il primo passaggio obbligatorio è quello del download del file di installazione del software per iPhone Data Recovery dal sito del produttore. Al momento del download potrete optare per la versione completa, in vendita al prezzo di 49 dollari, o per la versione di prova gratuita. Una volta finito di scaricare il file .exe potete procedere con la prima apertura del programma che vi chiederà di scegliere alcune semplici impostazioni.

La schermata inziale ci mette di fronte a quelle che sono le funzioni principali del software per il recupero dati ed è possibile scegliere se effettuare un ripristino del dispositivo collegato al PC, se ripristinare i dati da un backup precedente di iTunes o da un backup su iCloud.

Funzionalità

d-back-overview-guide-5

La prima funzione citata, ovvero il ripristino del dispositivo collegato al PC, è la più utile fra quelle offerte dal programma e prevede di recuperare i dati nel caso in cui disponiamo ancora del nostro iPhone o iPad. Le altre funzioni risultano, invece, efficaci per il recupero di dati da iPhone persi, smarriti, rubati o danneggiati. In base all’opzione che decideremo di utilizzare potremo in seguito procedere al ripristino dei dati in base alle nostre necessità.

Con iMyFone D-Back è possibile effettuare il ripristino ed il recupero di differenti tipologie di file da iPhone ed iPad, fra i più importanti ci viene data la possibilità di recuperare messaggi, log delle chiamate, rubrica, calendario, memo, dati di Safari, contatti e messaggi inviati con applicazioni come WhatsApp, Wechat e Skype. Oltre a queste tipologie di file è possibile procedere al ripristino di immagini, foto e video conservati nell’app Foto del dispositivo o anche in cartelle di app di terze parti.

Durante le fasi iniziale della procedura di ripristino è possibile selezionare, o deselezionare, le tipologie di file che ci interessa recuperare al fine di effettuare una ricerca mirata ed evitare di ottenere centinaia o migliaia di file dall’operazione di recupero. Una volta terminata l’operazione di ripristino dati su iPhone otterremo un’ordinata cartella con al suo interno delle sottocartelle dove saranno contenuti i file suddivisi per tipologia. Grazie agli ottimi risultati dell’operazione di recupero, ed alla disposizione ordinata e sensata dei file, sarà semplice per l’utente andare a rintracciare i documenti persi.

iMyFone D-Back file recuperati

Le operazioni di ripristino dati cancellati possono richiedere tempi variabili in funzione della quantità di dati che avevamo salvato nel telefono, o nel file di backup. Solitamente bastano però pochi minuti per una scansione completa.

Oltre alla modalità di ripristino dei dati contenuti su iPhone è possibile utilizzare il ripristino da iCloud e da backup di iTunes. Tramite queste funzioni sarà quindi possibile recuperare anche dati di cui non disponiamo più sul nostro device in maniera facile e veloce. Entrambe sono le funzioni ideali da utilizzare per recuperare i propri dati in caso di rottura o smarrimento dell’iPhone.

Chiudiamo infine con la funzione “iPhone locked” che permette di recuperare file su iPhone precedentemente collegati al PC e per i quali si è dimenticato il PIN. Grazie a questa funzione è possibile andare ad effettuare un recupero di dati anche da iPhone ed iPad bloccati con codice, la premessa è però che tali dispositivi siano già stati collegati al PC e che quest’ultimo sia già stato autorizzato ad accedervi.

Conclusioni

iMyFone D-Back compatibilità e file

La velocità e la semplicità di iMyFone D-Back lo rendono un programma facile da utilizzare ed alla portata anche degli utenti meno esperti. Tutti gli utenti saranno in grado, grazie ad iMyFone D-Back, di recuperare i dati di iPhone anche bloccati o danneggiati. Le funzionalità del programma sono davvero complete ed il funzionamento preciso ed ordinato è ottimo.

Potete acquistare la versione completa di questo software per iPhone Data Recovery sul sito del produttore al prezzo di 49 dollari, oppure provare la versione gratuita.

Galleria fotografica

Guida ai regali di Natale 2017 - banner - outofbit .