Il CEO di Apple, Tim Cook, sarebbe in visita in Cina per parlare con molti dirigenti di aziende: tra queste, secondo un reporter locale, dovrebbe esserci anche China Telecom.

Sono molte le decisioni che Apple dovrebbe affrontare: pessimi risultati della vendita di iPhone durante l’ultimo trimestre in Cina e il lancio di uno o più nuovi modelli di iPhone nei prossimi mesi.

Per risolvere il problema l’azienda vuole parlare direttamente con i gestori telefonici per capire meglio i motivi di questo risultato deludente e le eventuali mosse da intraprendere: ovviamente si potrebbero abbassare i prezzi, inserire i prodotti in varie promozioni/abbonamenti o altro.
La cosa strana è che Tim Cook sembra aver parlato solamente con China Mobile, il più grande provider wireless al mondo: China Unicom, l’altra compagnia che vende ufficialmente gli iPhone, sarà anche più “piccola” ma l’opzione migliore sarebbe abbassare i prezzi o creare promozioni valide universalmente in quanto si rischia di escludere una “fetta” di popolazione non meglio precisata.

Per quanto riguarda la produzione di uno o più modelli di iPhone (5s + eventuale iPhone low cost) i colloqui dovrebbero avvenire principalmente con Foxconn e Pegatron, le due vere produttrici degli iPhone: si potrebbe anche discutere di questione relative ai diritti dei lavoratori in quanto Pegatron è stata accusata recentemente di violare i diritti dei lavoratori (lo stesso è successo con Foxconn decine e decine di volte).

Non appena ne sapremo di più sulle mosse di Apple non esiteremo a informarvi: è molto probabile che tra non molto potrebbero essere lanciati nuovi iPhone e bisognerà vedere il loro impatto sul mercato e sull’immagine dell’azienda.

Nel frattempo fateci sapere cosa ne pensate e date un’occhiate agli altri articoli presenti sul nostro sito!

Via