Watson, il supercomputer di IBM, sarà reso disponibile per utilizzo pubblico. IBM ha inoltre rilasciato le API per gli sviluppatori e programmatori.

ibm watson

Il supercomputer Watson, realizzato da IBM, nel 2014 sarà reso disponibile per utilizzo pubblico agli sviluppatori interessati. IBM ha rilasciato le API necessarie agli sviluppatori per realizzare applicazioni e programmi funzionanti sul linguaggio utilizzato da Watson.
La piattaforma darà il massimo controllo ai programmatori e richiede solo input minimali, rendendo così possibile un utilizzo semplificato alle aziende che otterranno la concessione di utilizzo.

IBM nel suo annuncio sostiene che le nuove API sono insolitamente semplici e renderanno il supercomputer programmabile utilizzando un linguaggio quasi naturale.

La domanda da porsi è chi avrà necessità di utilizzare Watson, la risposta di IBM è posta nella speranza di uno sviluppo relativo al futuro del computing e nella richiesta dei partner al fine di ottenere nuove funzioni cognitive.

Uno dei primi tre partner ad utilizzare il supercomputer di Intel nel 2014 sarà Fluid Retail.

Via