AndroidSmartphone

I telefoni Google Pixel ottengono la seconda beta di Android Q: tutte le novità

android Q

Circa qualche settimana fa, Google ha lanciato la prima beta ufficiale di Android Q, consentendo a tutti di dare un primo importante sguardo alla prossima versione del sistema operativo realizzato da BigG.

android Q

Android Q si concentrerà molto meno sugli aggiornamenti dell’interfaccia utente rispetto ad Android 9 Pie, e molto di più su miglioramenti UX e nuove funzionalità che risulteranno davvero utili. L’aggiornamento dovrebbe introdurre una modalità dark a livello di sistema, nuove funzionalità tematiche, una modalità desktop in lavorazione e altro ancora. Android Q riuscirà quindi a migliorare radicalmente quanto visto con la versione 9.0 del robottino verde, senza aggiungere espedienti o ritocchi all’interfaccia utente.

Da qualche ore, la seconda beta di Android Q è appena stata lanciata per i dispositivi Google Pixel. Ricordiamo che sono trascorse solo 3 settimane dal rilascio della beta iniziale!

Le caratteristiche più importanti della seconda beta di Android Q

Forse la caratteristica più importante introdotta con la seconda beta sono le bolle di notifica, funzionalità molto simile a quella di Facebook Messenger. Per chi non lo sapesse l’app di messagistica in questione permette di mantenere le conversazioni in corso a portata di mano grazie a delle piccole icone in sovraimpressione: in questo modo l’utente può interagire con altre persone e inviare messaggi mentre usa altre app. Android Q sta ufficialmente portando queste bolle galleggianti come funzionalità ufficiale del sistema operativo.

Messaggi e Hangouts sono solo alcuni degli esempi elencati da Google che beneficeranno di questa nuova funzionalità. Queste bolle, però, potranno essere applicate anche alle app che non riguardano la messaggistica, fornendo un accesso rapido alle interfacce utente portatili. Le app Note e Translate sembrano le più probabili beneficiarie.

Altri miglioramenti introdotti dalla seconda beta di Android Q includono un ulteriore menu Sharing migliorato, un emulatore pieghevole per Android Studio e un maggiore controllo sull’acquisizione audio.

La seconda beta di Android Q è ufficialmente disponibile per tutti i dispositivi Pixel. Tra questi citiamo Google Pixel, Pixel XL, Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel 3 e Pixel 3 XL. Questa beta include anche le ultime patch di sicurezza di Aprile e alcuni miglioramenti di stabilità. Questa sarà quasi certamente l’ultima beta prima dell’I / O 2019 di Google, che si terrà dal 7 al 9 Maggio.

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Android 12, Jon Prosser svela tutte le novità prima del Google I/O

AndroidConsigli per gli acquistiSmartphone

Migliori smartphone a conchiglia e flip phone del 2021

AndroidNewsSmartphone

Realme 8 e Realme 8 5G arrivano in Italia (assieme ai Buds Q2)

AndroidNewsSmartphone

ASUS Zenfone 8 e Zenfone 8 Flip, ufficiali i due nuovi smartphone