Il freddo e l’inverno sono ormai alle porte: cosa c’è di meglio che afferrare il nostro fidato smartphone e darci ai videogiochi sotto una calda coperta?

Il mercato videoludico su mobile è ormai in continua evoluzione e, praticamente ogni mese, offre una serie di prodotti sempre più complessi e curati. Ormai, il videogioco su smartphone, è diventata una fetta molto concreta del settore, arrivando a insediare per numeri e fatturato anche console e PC.

Smartphone per il gaming: Galaxy Note 8

I migliori videogames mobile da provare questo inverno

Nonostante il touchscreen non sia il metodo più facile per gestire i controlli di un videogioco, i prodotti offerti su queste piattaforme sono ormai avanzatissimi e appaiono distanti anni luce da quel banale Snake che era giusto qualche anno fa il massimo a cui si poteva giocare su di un cellulare.

In questo articolo ti mostreremo alcuni tra i titoli che segneranno la fine del 2018, cercando di coprire un po’ tutti i generi e i possibili gusti dei videogiocatori.

Badland Brawl

Cominciamo questa raccolta con Badland Brawl, seguito del rilassante Badland di cui però propone un gameplay decisamente diverso. Nonostante l’ambientazione sia la stessa infatti, questo gioco favorisce il gioco online all’insegna della frenesia di entusiasmanti mega-risse. Sfida i tuoi amici con il tuo schieramento di creature, utilizzando bizzarre abilità per avere la meglio in uno scontro mozzafiato!

Dopo le prime fasi piuttosto caotiche però Badland Brawl dimostra di essere un gioco anche molto tattico, tanto che la community ha già realizzato diversi video tutorial per imparare a giocare e diventare dei veri e propri giocatori professionisti.

Badland Brawl, disponibile sia per Android che per iOS, è molto probabilmente uno dei nuovi tormentoni per quanto riguarda i videogiochi online: ne sentiremo parlare parecchio nei prossimi mesi!

Monster Hunter Stories

Dopo l’enorme successo della saga di Monster Hunter su console, il franchise nipponico fa capolino anche sul mobile con Monster Hunter Stories.

Questo spin-off mobile è molto diverso dalla serie canonica, mettendoti nei panni di un avventuriero che cavalca mostri in cerca di creature da cacciare e domare. Pur mantenendo un qualcosa dell’atmosfera dei prodotti per console, rimane un gioco piuttosto limitato e difficilmente paragonabile ad essi (basti sapere che i combattimenti sono a turni) ma comunque piuttosto godibile.

Monster Hunter Stories è disponibile per iOS e Android.

Tesla VS Lovecraft

Disponibile solo su iOS, Tesla VS Lovecraft si presenta come un titolo insolito e particolarmente accattivante. Come è facile intuire dal gioco, si tratta di un prodotto che mette di fronte gli orrori cosmici del celebre scrittore Lovecraft all’inventore Tesla che, dotato di armi elettriche, dovrà far fronte a orde di terrificanti zombie.

Il gioco si presenta come uno sparatutto con visuale dall’alto dalla grafica pregevole, un titolo semplice da giocare che ti mette a disposizione un sacco di armi per far fronte a una moltitudine di nemici. Tesla VS Lovecraft non rivoluzionerà il mondo dei videogiochi su mobile, ma risulta comunque un prodotto più che godibile.

Pocket City

Dal leggendario Sim City sino al più moderno Cities: Skyline, sono sempre molti i videogiocatori che sognano di diventare sindaci di una città immaginaria. Pocket City è l’ennesimo rappresentante di questo sottogenere di gestionali e, seppur già disponibile da diversi mesi, è un titolo che sta raccogliendo numerosi appassionati. Si tratta di un vero e proprio ritorno alle origini: visuale isometrica chiaramente ispirata ai classici, microgestione dettagliata e una piacevole grafica old style.

Riuscirai a far fronte ai problemi di traffico, a gestire in maniera oculata tasse o a intervenire dopo terribili disastri naturali? Un gioco rilassante ma non per questo frivolo. La versione gratuita è offerta con la presenza di pubblicità: per poco più di 4,50 euro è possibile rimuovere qualunque tipo di banner o simile.

Old-School Runescape

Prima di World of Warcraft, nei tempi antichi prima che gli MMO diventassero un fenomeno globale, c’era Runescape. Il classico MMO free-to-play rimane uno degli universi online più complessi e dettagliati da esplorare, con la possibilità di creare da zero un proprio eroe, che si tratti di un guerriero, di un mago o di una qualunque classe tra quelle offerte.

Old-School Runescape è lo stesso gioco della sua controparte PC, preservando i meccanismi del gioco com’erano prima del 2007 (anno a partire dal quale il titolo ha subito un restyling poco apprezzato dai videogiocatori). Giocabile sia da Android che da iOS, questo gioco risulta una vera e propria chicca per i videogiocatori nostalgici.

Trigger Heroes

I roguelike sono un genere di videogames che stanno vivendo una vera e propria rinascita negli ultimi anni. Su mobile però, sinora non hanno sfondato come dovrebbero… forse a causa anche di modalità di controllo poco adatte alle dinamiche che offrono.

Trigger Heroes si propone come un prodotto di questa nicchia, con arene generate proceduralmente e con uno stile grafico che ricorda i videogiochi degli anni ’90. A dispetto di grafica e ritmi frenetici, Trigger Heroes è un gioco che per essere padroneggiato richiede acume tattico e una buona dose di prudenza.

Disponibile solo per iOS, è fortemente consigliato l’utilizzo di controller per poter padroneggiare alla perfezione il gioco.