Come ovvio, l’esperienza della navigazione web passa anche – e soprattutto – dal browser.

Orientarsi fra le proposte disponibili, sempre più numerose e in continuo sviluppo, non è però un processo tanto semplice o immediato.

In particolare, poi, quando si parla del sistema operativo iOS, le alternative a Safari spesso passano inosservate. Tuttavia, sono molte le applicazioni di web browser che si differenziano dal programma originariamente sviluppato da Apple e che, rispetto a quest’ultimo, introducono caratteristiche extra e degne di nota.

Vediamo, quindi, i migliori browser per iPad e iPhone, ovviamente gratuiti.


GOOGLE CHROME

Il browser Chrome di Google sembra essere la prima scelta fra coloro ricercano un’alternativa a Safari. Quest’ultimo, infatti, si dimostra estremamente performante sui dispositivi iOS e include tutte le caratteristiche standard di un browser che si rispetti: navigazione a schede, funzione di ricerca nella pagina e facile gestione dei segnalibri.

Tuttavia, non mancano neppure funzioni più avanzate, che rendono questo browser quasi unico nel suo genere.

Innanzi tutto occorre considerare la praticità e l’immediatezza del passaggio fra schede (che possono essere aperte in numero illimitato), reso possibile dal semplice scorrimento delle dita.

Altrettanto utile è l’offerta di una sincronizzazione completa, che consente all’utente, previo accesso al proprio account Google personale, la gestione dei dati e della cronologia, oppure delle password salvate, così da rendere ancora più veloce la navigazione internet.

Inoltre, con Chrome, è possibile scegliere di visualizzare ogni sito web nella sua versione “ufficiale”, spesso più completa e dotata di maggiori funzionalità rispetto a quella dedicata ai dispositivi mobili.

 

OPERA MINI

Un’altra alternativa degna di nota è certamente rappresentata da Opera Mini.

Tale browser, infatti, introduce interessanti funzionalità come, ad esempio, la selezione rapida dei segnalibri, un tasto per condividere contenuti sui principali social network e la celebre funzionalità Speed Dial che raccoglie, in una sola pagina, le schermate dei siti più visitati, facilitandone così il successivo accesso.

Similmente alla feature di lettura offline offerta da Safari, anche Opera propone qualcosa di analogo, grazie allo strumento “Pagine salvate”: come il nome stesso suggerisce, diventa possibile archiviare le pagine web desiderate in locale, per accedervi anche quando non si dispone di una connessione internet.

Un’altra caratteristica essenziale di Opera riguarda, poi, la sua capacità di tracciare i dati inviati e ricevuti offrendo un report sull’eventuale traffico internet residuo.

 

DOLPHIN

Sempre più apprezzato anche fra la grande utenza, Dolphin è un browser ottimo per iPad e iPhone tanto quanto i precedenti.
Anzi, rispetto a questi ultimi offre, probabilmente, un’esperienza ancora più piacevole in termini di navigazione: scorrendo il dito sullo schermo si passa facilmente da una scheda all’altra mentre, strisciandolo verticalmente, si visualizzano tutti i segnalibri salvati.

Particolarmente user-friendly sono anche il supporto della ricerca vocale e la possibilità di creare gestures personalizzate.

Un’altra caratteristica degna di nota riguarda, poi, la possibilità di condividere la medesima pagina web con tutti i dispositivi collegati alla stessa rete Wi-Fi. Un’opzione che si dimostra di particolare utilità nelle riunioni o qualora, più in generale, si voglia condividere immediatamente la stessa informazione fra tutti i presenti.