Huawei Y9 (2019) è stato finalmente annunciato dalla casa di Shenzhen. Dopo essere emerso in un recente elenco sul sito dell’ente di certificazione cinese TENAA, lo smartphone è diventato ufficiale nelle scorse ore.

huawei Y9

Huawei Y9 (2019) è il successore di Huawei Y9 (2018) lanciato all’inizio di quest’anno con un processore HiSilicon Kirin 659 e quattro fotocamere. Il nuovo smartphone Huawei è dotato di specifiche aggiornate e le caratteristiche principali includono un display da 6,5 ​​pollici, un chip Kirin 710 e una tecnologia di identificazione Fingerprint 4.0. Huawei Y9 (2019) è anche dotato di doppia fotocamera frontale e posteriore.

Il prezzo di Huawei Y9 (2019) deve ancora essere annunciato, ma la società ha confermato che lo smartphone sarà disponibile sul mercato a partire da metà ottobre di quest’anno. Huawei afferma che il nuovo smartphone è rivolto alle giovani generazioni “che preferiscono il gioco, la fotografia e l’intrattenimento”. Alcuni siti riportano che Huawei Y9 (2019) potrebbe essere lanciato come Huawei Enjoy 9 Plus nel mercato cinese: non sarebbe una novità, dato che Huawei Y9 (2018) è stato lanciato in Cina come Enjoy 8 Plus. Il noto tipster Evan Blass ha diffuso in un tweet alcune delle specifiche tecniche del presunto Enjoy 9 Plus, che dovrebbe essere dotato di EMUI 8.2 e un display LCD TFT da 6,5 ​​pollici con risoluzione 1080×2340 pixel.

Huawei Y9 (2019) sfoggia un display FullView da 6,5 ​​pollici con un design curvo 3D. È alimentato da un processore Kirin 710 e viene fornito con AI Power 7.0. Per quanto riguarda il comparto foto, lo smartphone è dotato di una doppia fotocamera posteriore con un sensore da 13 megapixel e un sensore da 2 megapixel. Dispone inoltre di una doppia fotocamera nella parte anteriore, con sensori da 16 megapixel e 2 megapixel. Entrambe le configurazioni della fotocamera sono supportate con alcune funzioni basate sull’intelligenza artificiale.

Il Huawei Y9 (2019) è dotato della tecnologia di identificazione Fingerprint 4.0 che pare riesca a sbloccare lo smartphone in soli 0,3 secondi. La tecnologia di impronte digitali aggiornata include anche la possibilità per gli utenti di gestire tutte le notifiche con una sola chiave.