AccessoriNews

Huawei Smart Glasses (con Harmony OS) ufficiali: tutti i dettagli e i prezzi

huawei smart glasses

Nell’agosto 2019 Huawei ha introdotto HarmonyOS, il sistema operativo che avrebbe consentito al gigante di Shenzhen di poter usufruire di un’alternativa ai Google Mobile Services (GMS) di Android a cui il produttore non aveva più accesso a causa dell’ormai celebre ban inflitto dagli Stati Uniti all’azienda cinese.

huawei smart glasses

Come noto, Huawei è stata inserita nella “lista nera” del Dipartimento del Commercio perché ritenuta una minaccia per la sicurezza nazionale: in seguito a questa mossa, la società cinese non è stata più autorizzata a reperire hardware, software e altri componenti dai suoi fornitori statunitensi. A peggiorare le cose, esattamente un anno dopo, è arrivata la modifica alle regole di esportazione degli Stati Uniti.

Tutta questa situazione impedisce a Huawei di tenere fede all’obiettivo pubblicamente dichiarato nel 2016, ovvero sfidare Samsung come “più grande produttore di smartphone al mondo”. Nonostante ciò, la società con sede a Shenzhen non si è affatto arresa, continuando a proporre telefoni molti interessanti e moderni: basti pensare al recentissimo P50 Pocket, uno smartphone pieghevole “a conchiglia” che entra perfettamente nelle tasche degli utenti e che rivela un display AMOLED da 6,9 pollici quando è aperto.

Ma nei piani di Huawei non ci sono solo gli smartphone. L’azienda ha anche introdotto il suo ultimo paio di smart glasses, il primo senza il co-branding Gentle Monster dal nome del prodotto.

Stando a quanto affermato dall’azienda, il design di questi Smart Glasses è pensato per fare in modo che l’audio sia sempre diretto alle orecchie dell’utente, impedendo ad altri di captare parti di una conversazione. Gli occhiali sono dotati di un altoparlante “ultra-sottile di grande ampiezza” da 128 mm quadrati che consente lo streaming di musica e altri contenuti. La dispersione del suono è ridotta al minimo per proteggere la privacy sia di chi indossa il dispositivo sia di chi parla al telefono con un utente.

Il grado di protezione IPX4 assicura una buona resistenza di questi occhiali a schizzi d’acqua, pioggia o sudore. La batteria consente al prodotto di funzionare fino a 16 ore, ed è presente anche un sistema di ricarica magnetica cablata.

Celia di Huawei è l’assistente vocale utilizzato sugli Smart Glasses: per gli utenti è ovviamente meglio far parte già dell’ecosistema HarmonyOS. Huawei ha posizionato dei sensori all’interno degli occhiali per aiutare a determinare la posizione della testa dell’utente rispetto alla sua colonna vertebrale.

Ogni giorno, non appena indossati, gli occhiali leggeranno automaticamente i sensori dell’accelerometro e del giroscopio e riprodurranno le previsioni del tempo e il programma di quella determinata giornata. Gli occhiali eseguiranno anche app che forniscono orari di compagnie aeree, treni ad alta velocità e altro ancora.

Il modello di smartglass Huawei con lenti chiare viene venduto al prezzo di 1.699 Yuan (circa 235 euro), mentre il modello con lenti scure ha un prezzo di partenza di 1.899 Yuan (circa 263 euro).


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AppleMacNews

MacBook Pro M2, SSD più lenti rispetto al MacBook Pro M1

AppleiPhoneNews

iPhone 14 Pro, Always-On mostrerà i widget nella schermata di blocco

AndroidNewsSmartphone

Galaxy S22 Ultra arriva in una collezione limitata (con il Galaxy Watch 4)

AndroidNewsSmartphone

Chrome OS 103, Chromebook e smartphone Android collaborano meglio