Huawei è il terzo produttore di smartphone al mondo, subito dopo Samsung ed Apple e, come i nostri lettori più attenti sapranno, ha in programma nei prossimi anni di lanciare il guanto di sfida e surclassare anche i due primi della classe. Non è un caso che Huawei abbia già citato in tribunale “Big S” in merito ad alcuni brevetti per rendere il suo prossimo – almeno nei piani di Huawei – predominio ancor più definitivo. Ora Huawei si appresta ad allungare il suo passo e lo fa con una nuova impresa: Huawei Sfida Android con un suo Sistema Operativo tutto suo. Scopriamone di più subito dopo il salto.

Huawei Sfida Android

Huawei Sfida Android: ora ha in progetto un suo Sistema Operativo

La corporation asiatica ha pronte già tutte le sue mosse per il futuro, con qualche turno di anticipo rispetto agli avversari. Dopo aver deciso di iniziare una guerra mediatica e giuridica con Samsung, accusando Big S di aver utilizzato alcuni brevetti della corporation con sede a Shenzhen.

Ma Huawei non si ferma qui. La terza producer mondiale di smartphone, infatti, ha in mente un piano b, in caso di litigi o incomprensioni con Android.

Il connubio tra i due colossi, infatti, fino ad ora è andato alla grande e felici sono stati i risultati ottenuti, ma quelli di Huawei hanno già pronto il piano in caso di problemi: un sistema operativo alternativo ad Android prodotto direttamente da Huawei.

Siamo ancora nella fase embrionale del progetto, ma è estremamente serio, tanto che dalle ultime informazioni che stanno trapelando, Huawei avrebbe già assunto degli ex programmatori di Nokia in Scandinavia, i quali già si sarebbero messi seriamente al lavoro.

Non solo Sistema Operativo, ma anche interfaccia: come saprete l’interfaccia di Huawei è l’esclusiva EMUI. Gli sviluppatori stanno lavorando ad un pesante restyling per la EMUI.