AndroidNewsSmartphone

Huawei Mate X2, nuovi dettagli sul display pieghevole: il design somiglia a quello del Galaxy Z Fold

huawei mate X2

Nella giornata di ieri anche noi di OutofBit abbiamo parlato del Mate X2, ovvero il nuovo smartphone pieghevole che Huawei presenterà ufficialmente il prossimo 22 febbraio. Sul web sono spuntate diverse informazioni sul “foldable”, rese note soprattutto grazie all’immagine teaser pubblicata sulla piattaforma social cinese Weibo. Il dettaglio più “gustoso” è senza dubbio il display che si ripiega verso l’interno, una caratteristica “opposta” rispetto a quanto visto con i predecessori del Mate X2, dotati invece di display pieghevole verso l’esterno.

huawei mate X2

Dopo 24 ore giungono nuovi dettagli su questo aspetto. Stando a quanto riportato da Digital Chat Station, infatti, il Mate X2 non solo sfoggerà uno schermo pieghevole verso l’interno, ma imiterà anche il design del Galaxy Z Fold: sul prodotto, infatti, vedremo anche un display secondario sulla parte anteriore, con tanto di “ritaglio” dove troveranno posto le due fotocamere selfie (entrambe con sensori superiori a 16 MP, secondo la fonte).

A differenza del Galaxy Z Fold, il Mate X2 non presenterà invece alcun ritaglio (e nemmeno “notch”) sullo schermo principale. Il display pieghevole è caratterizzato da una cornice uniforme e sembra anche esteticamente attraente.

Ma non è tutto, perchè sempre stando a quanto riportato da Digital Chat Station il Mate X2 si caratterizzerebbe anche per altri due aspetti, ovvero una grande leggerezza e un formato molto sottile rispetto ad altri dispositivi pieghevoli (probabilmente il riferimento è ai telefoni Mate o Galaxy Fold della generazione precedente).

Basterà questo nuovo telefono pieghevole per consentire a Huawei di reggere l’urto dell’ultimo anno, con la “combo” pandemia-ban? Ai posteri l’ardua sentenza, anche se gli esperti del settore non mancano di sottolineare come il mercato degli smartphone pieghevoli non abbia ancora raggiunto le “grandi masse” e che la revoca della licenza da parte di Google, conseguente al ban di Trump, continua ad essere un cappio al collo per il gigante di Shenzhen. Inoltre, prima di lasciare la Casa Bianca, Trump ha inflitto un ultimo colpo a Huawei, impedendole di ricevere chip all’avanguardia da TSMC.

Potrebbero interessarti
NewsPC

Dell annuncia i nuovi laptop con processori H Core di 11esima generazione

AppleiPhoneNews

Un iPhone con display 3D: il brevetto di Apple fa "sognare" i fan

AppleiPadNews

iPad Pro M1, i benchmark sono da urlo: oltre il 50% più veloce

AndroidGuide

Come attivare e disattivare la modalità provvisoria su Android