Una delle novità principali a livello tecnologico in questo 2019 sono senza dubbio gli smartphone pieghevoli, attesi da lungo tempo e finalmente ufficializzati da alcune delle aziende principali che operano in questo settore.

huawei mate x

Nei mesi scorsi abbiamo assistito alla presentazione del Galaxy Fold, realizzato da Samsung, e di Huawei Mate X, che doveva essere lanciato sul mercato entro il mese di giugno. Invece, stando a quanto emerso online, il pieghevole di Huawei non arriverà entro questo mese ma subirà un ritardo.

Huawei Mate X era considerato (e lo è tuttora) il concorrente principale per Samsung nel mercato dei telefoni pieghevoli. Mentre il display del Galaxy Fold è tenuto all’interno quando è piegato, il display del Mate X si avvolge all’esterno. Ciò consente al dispositivo di sembrare più simile a un normale smartphone in fase di piegatura, e di non avere un piccolo display secondario all’esterno. Era stata proprio questa scelta operata dal gigante di Shenzhen a livello di design ad entusiasmare gli utenti, che non vedevano l’ora di avere tra le mani il pieghevole.

Ma la notizia pubblicata dal Wall Street Journal ha inevitabilmente raffreddato gli animi: il lancio di Huawei Mate X è stato posticipato. Quando? Almeno fino a settembre. Vincent Peng, vicepresidente di Huawei, afferma che la società ha scelto di ritardare la commercializzazione del suo smartphone pieghevole per migliorare la qualità dello schermo. “Stiamo facendo molti test”, ha detto Peng, che ha poi assicurato che il dispositivo verrà rilasciato “il più presto possibile”.

huawei mate X

Naturalmente, in pochi pensano che questo ritardo non abbia a che fare – almeno in parte – con il “ban” imposto a Huawei dall’amministrazione USA. Tuttavia, Peng assicura che i problemi della supply chain non c’entrano nulla con questo ritardo, anche se la società sta effettivamente ragionando sull’eventualità di lanciare il “foldable” con la suite di app Android di Google.

 

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome