Ha approfittato di un briefing con i giornalisti organizzato per il lancio di Huawei P20, P20 Pro e Porsche Design Huawei Mate RS, Richard Yu, per confermare che Mate 10 e Mate 10 Pro riceveranno buona parte delle funzioni AI con cui è equipaggiata la P20. L’implementazione arriverà tramite l’aggiornamento ad Android 8.1 Oreo, anche se Yu non ha fornito alcuna data precisa a riguardo.

Huawei aggiunge funzionalità AI su Mate 10 e Mate 10 Pro

huawei mate 10 pro

Al momento del lancio, Mate 10 e Mate 10 Pro sono stati in grado di riconoscere 13 scene diverse. Un risultato possibile grazie all’unità di elaborazione neurale (NPU) e Kirin 970, presenti nelle nuove P20 e P20 Pro. Questi nuovi dispositivi riconoscono invece 19 scene tramite la propria fotocamera, e Huawei ha voluto aggiungere le altre sei funzioni anche a Mate 10 e Mate 10 Pro: si tratta di fuochi d’artificio, scansione documenti, cascata, foto di gruppo, colori naturali e macro.

Ultimamente l’AI sembra essere uno dei trend principali nella produzione dei vari dispositivi. Tuttavia, Yu crede che i clienti impareranno presto la differenza tra chi prova a realizzare vera intelligenza artificiale e chi no. “Huawei si concentrerà su cose reali, IA reale, dato che diventerà sempre più importante in futuro – ha chiarito Yu – Altre società stanno ingannando i consumatori, cercano di imbrogliarli”.

Un’altra importante novità per i possessori di Mate 10 è l’aggiunta della funzionalità già presente nella serie P20, ovvero la possibilità di disabilitare il riconoscimento di scena assistita dall’AI senza dover passare per forza dalla modalità manuale, come invece avveniva in precedenza. Finora, infatti, era impossibile scattare in modalità automatica senza che il software intervenisse per correggere.