Che Huawei sia ormai un super brand in grado di rivaleggiare con i grandi marchi in tutti i mercati, è ormai assodato. Come vi abbiamo già raccontato in vari articoli, infatti, Huawei è lanciatissimo come terzo marchio più venduto anche nel mondo occidentale (in Oriente, invece, praticamente non ha rivali). Ora, però, l’azienda cinese non si accontenta e punta al secondo posto in solitaria – e al primo, perché no – scavalcando Big A: Huawei contro Apple la sfida è aperta. Chi la spunterà?

Huawei contro Apple

Huawei contro Apple: chi la spunterà?

E’ Huawei contro Apple, come in un film all’americana, e chissà che a vincere non sia proprio la “Cina” contro l’America.

Ai piani alti di Huawei, precisamente da Richard Yu, ha posto un traguardo estremamente ambizioso per Huawei, stilando una data precisa: il 2021. Entro il 2021, infatti, secondo Yu, Huawei raggiungerà quota 25% del mercato globale della telefonia. Oggi, stando alle stime diffuse da IDC, Huawei detiene l’ 8.3% delle fette di mercato, contro il 15% di casa Apple e il 23% di Samsung.

Secondo l’obiettivo prefissato da Richard Yu, perciò, a conti fatti Huawei entro i prossimi 5 anni sarà il primo produttore mondiale di telefonia.

Di fatto la sfida lanciata da Huawei non sembra essere così impossibile. La crescita esponenziale di questo brand avuta negli ultimi anni, soprattutto nel mercato orientale, lascia ampi margini di riuscita al record della corporation cinese. La politica adottata da Big H, infatti, è risultata vincente: vendere i telefoni ad un prezzo estremamente concorrenziale e con tecnologie innovative. Se Huawei proseguirà su questa linea, ci sarà da divertirsi per noi consumatori e – chissà – riuscirà anche nell’obiettivo prefissato.

Voi cosa ne pensate? Huawei nei prossimi cinque anni riuscirà veramente a superare Apple e Samsung in termini di vendite di smartphone o è destinata a fallire? Diteci la vostra con un commento.