Huawei ha annunciato in un post sul sito di microblogging cinese Weibo che l’ultima versione della sua ROM Android personalizzata, EMUI 9.0, verrà lanciata su 9 modelli a partire dal 10 novembre.

huawei

EMUI 9.0 si basa su Android 9.0 Pie: pertanto, oltre alle numerose nuove funzionalità che offre l’ultimo sistema operativo mobile di Google, l’aggiornamento di Huawei introduce funzionalità come GPU Turbo 2.0, HiVision visual search, Password Vault, dashboard Digital Balance e altro ancora.

Come nelle versioni precedenti del sistema operativo, EMUI 9.0 è dotato anche di funzionalità basate sull’intelligenza artificiale che apprendono il comportamento degli utenti per migliorare la velocità di risposta del sistema, il tempo di avvio dell’app e altro ancora.

Come molti ricorderanno, EMUI 9.0 è stata presentata per la prima volta lo scorso mese di settembre ed è stata subito messa a disposizione in versione beta per diversi modelli, a partire da Huawei Mate 10, Mate 10 Pro, P20, P20 Pro, Honor 10 e Honor Play. A partire dalla versione beta sono stati lanciati quattro smartphone con EMUI 9.0: Huawei Mate 20, Mate 20 Pro, Mate 20 X e Huawei Mate 20 RS Porsche Design. Anche Honor Magic 2 lo esegue, ma solo temporaneamente, fino a quando non verrà definitivamente implementato Magic UI 2.0.

Tra le principali funzionalità di EMUI 9.0 c’è sicuramente la GPU Turbo 2.0, che è progettata per ottimizzare i carichi di lavoro intensivi e fornire un notevole incremento delle prestazioni ai dispositivi, riuscendo allo stesso tempo a ridurre il consumo energetico. Risulta presente anche una modalità di gioco senza interruzioni che soddisfa le esigenze di tutti gli appassionati di “gaming”.

Utilizzando le funzionalità AI integrate, EMUI 9.0 introduce HiVision che consente all’applicazione della fotocamera di riconoscere i principali punti di riferimento e le strutture che circondano l’ambiente, in modo tale da fornire agli utenti le informazioni più pertinenti utilizzando la realtà aumentata.

EMUI 9.0 include inoltre la dashboard Digital Balance che consente agli utenti di tracciare le metriche di utilizzo del dispositivo e di impostare la quota di utilizzo per ciascuna app. Altre funzionalità riguardano nuove gesture di navigazione e opzioni di backup multiple.