HTC sembra esser proiettata verso il futuro. Il 2013 ormai si è concluso e per HTC non può che rimanere l’amaro in bocca per aver portato sul mercato quello che per molti è uno tra i terminali migliori, se non il migliore e non esser riuscita a guadagnarci troppo, e forse nemmeno.

htc

 

Ovviamente stiamo parlando di HTC One, uno dei terminali più apprezzati dalla critica mondiale, ma che sembra non aver avuto lo stesso successo sulla massa. Questo device è stato una bandiera per tutto l’anno nel mondo di Android, e con il nuovo anno alle porte ci si aspetta un degno successore.


 

 

 

 

 

 

 

HTC tramite Giuliano Ghidini, Director of Product Marketing di HTC Europe, ha voluto fornirci  di alcune utili indicazioni sui progetti dei prodotti HTC nel corso del 2014:

“Penso che il 2014 sarà l’anno in cui il mercato si muoverà al di là delle sole specifiche tecniche, indirizzandosi verso una cura ancora maggiore per gli aspetti del design dello smartphone. La verità è che ben pochi nostri clienti acquistano basandosi esclusivamente sulle specifiche tecniche. La sola velocità non è in grado di conquistare il cuore e la mente dei consumatori.. Piuttosto penso che il mercato della telefonia mobile premium nel 2014 sarà portato ad un livello ancor più elevato dalla progettazione del nostro hardware e software. Noto anche che il design deriva in parte dalla prospettiva estetica – ed è per questo che abbiamo investito tanto  in questo settore – ed in parte dall’usabilità degli smartphone che creiamo. I clienti vedranno gli sguardi ammirati dei loro amici quando utilizzeranno i nostri terminali, ma vorranno anche dispositivi con prestazioni ottimizzate per le attività che sono soliti svolgere con i cellulari – ascoltare la musica, visualizzare i film ed i programmi tv, modificare le foto e restare aggiornati con le notizie e le informazioni dei propri amici. E’ su queste esigenze dei clienti che HTC sta concentrando le sue attenzioni per soddisfarle nel 2014; penso che il mercato andrà in quella direzione.”

In questo nuovo 2014 quindi dovremo aspettarci smartphone che punteranno ad un design curato fin dalla sua progettazione più astratta, a dei software meglio sviluppati ed ottimizzati, magari rinunciando a quelle che potrebbero esser caratteristiche hardware inutili all’utilizzo dell’utente medio.

Personalmente mi ritengo molto soddisfatto del lavoro del 2013 di HTC. Ha saputo metter sul mercato un ottimo device con un solo difetto secondo me: la fotocamera. Essa è uno schiaffo enorme alla gara che gli altri produttori stanno facendo su “chi ce l’ha più migliore”, con una fotocamera da soli 4 MP si possono ottenere foto davvero buone, ma qualcosina in più quest’anno me lo aspetto, giusto per migliorare quello che già è un ottimo prodotto.

Quindi grandi cose ci si possono aspettare da HTC, nella speranza che ripercorra la strada intrapresa nel 2013: ottimi device e un supporto software che è andato via via migliorando.

Per ora le informazioni finiscono qui, appena ne sapremo di più non esiteremo nel riportarvelo.

Via