Honor 9 offre una doppia fotocamera performante, uno chassis in vetro curvo e un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Honor 9

Honor 9, il nuovo smarthone della compagnia cinese, è stato presentato in queste ore a Berlino dal presidente George Zhao che punta in alto. Quest’ultimo spera infatti in almeno 10 milioni di unità vendute a livello globale. Tra i punti di forza, certamente il design elegante, il vetro curvo 3D posteriore che riflette la luce naturale e i 15 strati che lo compongono creano spettacolari giochi di luce.

Il display da 5,15 pollici nasconde il sensore di impronte digitali, mentre è possibile registrare il video degli 1,2 secondi precedenti e successivi allo scatto grazie alla dual camera. Si tratta di un sensore monocromatico da 20MP ed uno RGB da 12MP con zoom ibrido 2X, che lavorano in parallelo grazie a un software che combina i due scatti.

Tra le altre caratteristiche della fotocamera, abbiamo la tecnologia “pixel binning” per scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione, e la nuova modalità ritratto sia sulla fotocamera frontale che su quella posteriore.

Andiamo avanti: sistema operativo Android 7, processore Kirin 960 Octa-Core 4GB di Ram e di 64GB di memoria espandibile fino a 256 GB, batteria da 3.200 mAh per un’autonomia fino a 2 giorni e mezzo. Sul fronte audio, invece, c’è la “Huawei Histen 3D”, una tecnologia sonora ultra-wide per una resa audio più immersiva.

Honor 9 è disponibile nei colori Sapphire Blue e Glacier Grey, mentre nei prossimi mesi arriverà in Midnight Black, al prezzo di 449 euro. Nelle prossime settimane , inoltre, sarà disponibile una versione premium con 6GB di Ram.