Il Mac è sotto attacco da parte degli hacker. Ben 600.000 dispositivi sono stati infettati soprattutto in Canada e negli Usa.

virus

Il virus che ha attaccato i computer di Apple è il trojan Flashback è stato individuato da qualche mese. Si era annidato all’interno di un aggiornamento di Flash Player ed è stato identificato lo scorso settembre, quando gli esperti lo hanno scovato. Era nascosto e mascherato in un aggiornamento e gli esperti di Apple hanno rilasciato due aggiornamenti di sicurezza per eliminare il trojan di nome Backdoor.Flashback.39.
Il trojan riesce a entrare subdolamente all’interno di OS X. Una volta scaricato riesce ad eliminare alcuni sistemi di sicurezza del computer. Bisogna capire se il nostro Mac è infetto e poi eliminare il problema grazie ai due aggiornamenti rilasciati da Apple su Java che impediscono l’ingresso di questo trojan. Potrebbe essere probabile che il Backdoor.Flashback.39 sia penetrato nei nostri Mac in quanto, l’azienda di Cupertino, ha rilasciato 2 mesi dopo che Oracle aveva ufficializzato il problema l’aggiornamento che copre la falla. L’azienda di Cupertino, aspettando due mesi, ha permesso che gli Hacker i approfittassero di 2 mesi per estendere il malware.