Programmazione per Mac in pillole

In questa pillola di programmazione utilizzeremo XCODE, il programma scaricabile gratuitamente  dal Mac App Store, per  creare una semplice applicazioni. Vediamo come procedere: innanzi tutto bisogna creare un nuovo progetto (file, new project), poi fra le varie opzioni è opportuno scegliere Command Line utility, cioè la tipologia di applicazione più semplice, ed infine selezionare foundation tool e dare un nome all’applicazione.

Successivamente si deve inserire un codice per la programmazione all’intenro della cartella Source, in essa sono contenuti 2 file: nomeapp.m e nomeapp_Prefix.pch, con il primo si potrà scrivere il codice per realizzare questo app basilare. Vediamo con un esempio come si presenta la sintessi:

[snippet id=”2294″]

N.B. Il vantaggio di questo programma è che l’unico codice da inserire sarà printf(“nomeapp”) in quanto tutto il resto si trova già pre-impostato da XCODE.

Questo il significato del linguaggio predisposto:

1°riga = classica definizione della funzione di C, i parametri rappresentano il numero di argomenti e la schiera con il testo degli argomenti;

2°riga = alloca uno spazio di memoria per gli oggetti dell’applicazione;

4°riga = messaggi di log;

[pool drain] = rilascia la memoria allocata.