News

La GPU AMD di Samsung farà volare gli Exynos (anche se è in ritardo)

samsung amd

Samsung sarebbe ormai pronta a svelare la prima GPU sviluppata in collaborazione con Advanced Micro Devices (AMD). Stando a quanto affermato da uno dei leaker più noti, ovvero Ice Universe, il gigante di Seul ufficializzerà questa nuova soluzione entro il mese di luglio. Fino a pochi giorni fa alcune indiscrezioni parlavano di una possibile “release” già entro questo mese, ma bisognerà attendere ancora qualche settimana.

samsung amd

Le due società hanno stipulato un accordo nel 2019 in base al quale AMD avrebbe concesso in licenza i suoi progetti grafici a Samsung per l’utilizzo destinato a telefoni e tablet. All’inizio di questo mese, il CEO di AMD, Lisa Su, ha confermato che il prossimo chipset mobile di punta di Samsung presenterà la tecnologia grafica RDNA 2 dell’azienda. L’IP grafico personalizzato fornirà al chip funzionalità importanti come il ray tracing e la capacità di ombreggiatura a velocità variabile.

La tecnologia di AMD potrebbe dare a Exynos 2200 un vantaggio rispetto al successore di Snapdragon 888

Samsung ha ristrutturato la sua attività hardware negli ultimi anni, specialmente dal punto di vista dei chip. Molto probabilmente la spinta al miglioramento è arrivata dalle forti critiche ricevute per il divario di prestazioni tra i processori Exynos, che di solito alimentano le versioni europee e mediorientali dei top di gamma dell’azienda sudcoreana, e i migliori SoC Snapdragon di Qualcomm, che invece alimentano solitamente i modelli venduti in USA e in Cina.

Samsung ha ritirato i suoi core personalizzati e ora utilizza il design di Arm: un passaggio decisivo, che ha permesso di aumentare notevolmente le prestazioni del processore Exynos 2100. Qualche difficoltà si registra ancora in termini di prestazioni grafiche, presumibilmente perché la GPU Mali di ARM non può ancora competere con la GPU Adreno di Qualcomm.

samsung exynos

Tuttavia, l’introduzione del nuovo SoC Exynos 2xxx – e presumibilmente del prossimo processore Exynos 1xxx – dovrebbe cambiare le carte in tavola, dato che questa nuova soluzione avrà una GPU AMD incorporata. Molto probabilmente vedremo questa nuova tecnologia nei telefoni della serie Galaxy S22, che dovrebbero essere alimentati con i chip Exynos 2200 a 5 nm.

Anche la GPU Adreno 730 di Qualcomm sembra avere tutte le carte in regola per proporsi come un aggiornamento significativo rispetto all’Adreno 660 di Snapdragon 888, pertanto si preannuncia una bella “sfida” tra le due soluzioni.

La GPU AMD va molto forte nei benchmark

I risultati dei benchmark trapelati indicano che la GPU AMD di Samsung offrirà prestazioni grafiche migliori rispetto alla GPU Adreno di Qualcomm e ai chip personalizzati di Apple. Un recente report afferma che questa soluzione sarà all’altezza del processore M1 di Apple che alimenta l’ultima lista di Mac e i nuovi iPad Pro.

Samsung sembra molto felice dei risultati raggiunti ed è interessata a firmare un nuovo contratto per la microarchitettura RDNA di prossima generazione. Ma non è tutto, perché questi risultati starebbero convincendo Google ad utilizzare proprio la tecnologia di Samsung. Al momento i dettagli relativi a questa “gustosa” indiscrezione sono ancora pochi, anche se è quasi certo che il primo chipset mobile interno dell’azienda che alimenterà Pixel 6 e 6 Pro non avrà una GPU AMD (troveremo quasi sicuramente la GPU Mali-G78, ndr).

In precedenza, l’informatore Digital Chat Station aveva affermato che anche Vivo sarebbe interessata ad utilizzare la GPU AMD di Samsung. Nelle prossime settimane ne sapremo certamente di più.


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AppleNews

Apple introdurrà il Face ID su Mac, iPhone e iPad "entro un paio d'anni"

AppleiPadNews

L'iPad mini avrà il display mini-LED? Non tutti sono d'accordo

AndroidNewsSmartphone

La fotocamera sotto al display del Galaxy Z Fold 3 sarà di buona qualità

AndroidNewsSmartphone

OnePlus Nord 2 5G è ufficiale: smartphone di qualità a prezzi convenienti