AndroidSmartphone

Google rilascia la quarta beta di Android Q sui telefoni Pixel: molte novità per gli sviluppatori

google android Q beta 4

Google sta finalmente implementando la quarta beta di Android Q, che porta con sè le API finali e molte altre novità. L’ultimo aggiornamento è disponibile per tutti i dispositivi idonei del programma Android Developers: l’update è in fase di distribuzione tramite OTA, ma i link per il download sono disponibili anche sul sito ufficiale.

google android Q beta 4

La quarta beta della prossima versione del sistema operativo di Google include le ultime immagini del sistema Android Q per i dispositivi Pixel, insieme alle API finali per gli sviluppatori di Android Q (livello API 29), l’SDK API 29 ufficiale e gli strumenti di build aggiornati per Android Studio.

Tutti questi strumenti consentiranno agli sviluppatori di iniziare a testare e creare app compatibili con Android Q (Google ha anche rilasciato una guida, ndr). Non manca qualche problemino: la quarta beta di Android Q sta infatti causando l’ingresso di alcuni dispositivi Pixel in un bootloop, ma gli utenti segnalano che è sufficiente un ripristino delle impostazioni di fabbrica per risolvere il problema, anche se comporta la cancellazione di tutti i dati.

La quarta beta della decima versione del robottino verde sarà disponibile per tutti i dispositivi idonei, a partire da tutti i telefoni Pixel, dalla prima generazione all’ultima serie Pixel 3a. I possessori di questi smartphone dovranno registrare i propri dispositivi sul programma Android Beta per ricevere un aggiornamento OTA con la nuova beta di Android Q. Gli altri device che otterranno la Beta 4 di Android Q sono Asus ZenFone 5Z, Essential Phone, Huawei Mate 20 Pro, LG G8 ThinQ, Nokia 8.1, OnePlus 6T, Oppo Reno, Realme 3 Pro, Sony Xperia XZ3, Tecno Spark 3 Pro, Vivo X27, Vivo Nex A, Vivo Nex S, Xiaomi Mi 9 e Xiaomi Mi Mix 3 5G. Finora, solo il telefono Essential ha ricevuto l’aggiornamento, poco dopo i dispositivi Pixel.

La Beta 4 consente anche la rimozione delle notifiche scorrendo da qualsiasi lato. In precedenza, Android consentiva lo scorrimento solo su un lato, mentre l’altro lato consentiva agli utenti di posticipare e controllare le impostazioni di notifica.

Potrebbero interessarti
AndroidGuideGuidePC

Come collegare il tuo smartphone Android con un PC Windows 11

AndroidNewsSmartphone

Galaxy S23 Ultra, la batteria resta da 5.000 mAh (ma il chip è il top)

AndroidGuide

Come installare Netflix su smartphone Android non compatibili

AndroidNewsSmartphone

Motorola cancella all'ultimo il lancio del nuovo Razr e dell'X30 Pro